La nuova opera di Banksy
La nuova opera di Banksy

Londra, 20 dicembre 2018 - Banksy colpisce ancora. E lo fa con un'opera di Natale dai tratti inquietanti. Il nuovo graffito appare su un muro di un garage nella cittadina di Port Talbot, in Galles. Raffigurato nell'opera un bambino, apparentemente felice, che gioca con la neve a braccia aperte, la bocca spalancata e la lingua di fuori. A un primo sguardo il nuovo disegno di Banksy non sembra avere un doppio significato, solo un bambino che gioca in tema natalizio. Ma appena si cambia prospettiva, ecco svelato il drammatico segreto:

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

. . . . Season’s greetings . . .

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

Nel video pubblicato dallo stesso autore su Instagram, una musica pacifica e natalizia accompagna le immagini del bambino che gioca con la neve. Ma a un certo punto la prospettiva cambia. La cinepresa si muove e viene inquadrato l'altro angolo del muro sul quale è disegnato il graffito. Qui vediamo bruciare un cassonetto che rilascia nell'aria un denso fumo nero che si sposta in direzione del piccolo. La neve che si vede nell'altro angolo del muro, quella con cui il bambino gioca, in realtà è cenere. Un inquietante gioco di prospettive. Ma non finisce qui. Appena vengono inquadrate da più lontanto entrambi i muri, svelando il mistero della nuova opera, la cinepresa si alza in cielo. E viene inquadrata una fabbrica in funzione vicina a delle casette. Il tema del nuovo graffito è ovviamente l'inquinamento e i danni del cambiamento climatico. Al video l'autore accompagna una mini-didascalia, inquietante e diretta come l'opera in sé: "Season's greetings". In italiano: "Saluti di stagione", una specie di "Buone feste a tutti".