Trekking con le ciaspole
Trekking con le ciaspole

La stagione invernale in Lombardia regala agli appassionati di trekking e ciaspole degli itinerari molto interessanti per fare passeggiate nella natura. Ecco i percorsi più conosciuti tra le province di Sondrio, Brescia, Bergamo e Lecco, con la premessa fondamentale di prestare sempre la massima attenzione e consultare il bollettino meteo e l’allerta valanghe prima di iniziare ogni itinerario.
 

Il monte Coltignone e la Valsassina in provincia di Lecco

Sono due i percorsi principali per il trekking invernale in provincia di Lecco: quello che sale al monte Coltignone e quello che arriva sulla cima del Cimone di Margno, in Valsassina. Il primo itinerario è adatto a tutti gli escursionisti, anche i principianti, dal momento che non presenta difficoltà degne di nota. Si parte dalla chiesetta dei Piani Resinelli, nel comune di Abbadia Lariana e si prosegue percorrendo la via Escursionisti sino al Parco del Valentino. Dopo aver attraversato un pittoresco bosco di faggi si raggiunge la vetta del monte Coltignone, traguardo dell’escursione.
Anche il secondo itinerario, quello che sale verso il Cimone di Margno, è priva di salite impegnative. Si parte da Paglio, a quota 1350 m, in alta Valsassina, e si prosegue in direzione sud-est salendo verso il Pian delle Betulle. Da qui, superando il bosco, si arriva sulla vetta del Cimone di Margno a circa 1800 metri.

Valle del Bitto e Val Viola in provincia di Sondrio

Il primo percorso attraversa la Valle del Bitto e porta al maestoso rifugio dell’Alpe Piazza, con un magnifico panorama sull’intera valle. Sono circa tre ore di cammino con le ciaspole (o le scarpe da trekking se non ci dovesse essere la neve) tra i boschi senza particolari difficoltà. Il secondo itinerario è quello che parte da Arnoga – a quota 1870 metri – e si inoltra tra le foreste della Valtellina in direzione della radura di malga Caricc, nel comune di Valdidentro, a quota 1990 metri. Il percorso è adatto a tutti gli escursionisti e può essere affrontato anche di notte – dal momento che è dotato dell’apposita segnaletica - con una pila frontale e con la giusta dose di accortezza.

Val Seriana e Valcamonica

La Val Seriana, in provincia di Bergamo, è la meta ideale per chi è alle prime armi con le ciaspole. La partenza di questo percorso è fissata alla Malga Alta di Pora, nel comune di Castione della Presolana, ad un’altitudine di circa 1500 metri. Da qui si prosegue per un’oretta di cammino - attraverso la pista da sci ottimamente battuta – fino al rifugio Magnolini, a quota 1612 metri.

L’itinerario in Val Camonica parte dal comune di Mandosso e si inoltra subito in un fitto bosco che segue il percorso del torrente Re di Tredenus. Il traguardo finale è quello del rifugio De Marie, a 1480 metri di altitudine e si raggiunge in circa un’ora e trenta di camminata.
Prima di affrontare ogni percorso è doveroso accertarsi che le condizioni meteo siano ottimali, conoscere in maniera approfondita il bollettino delle valanghe e dotarsi delle dotazioni di sicurezza e dell’abbigliamento adatto per affrontare in tutta sicurezza ogni itinerario.