Londra da visitare con il bus dei fantasmi
Londra da visitare con il bus dei fantasmi

Conto alla rovescia verso il Ponte di Ognissanti, che per molti, grandi e piccini, significa anche incontri ravvicinati con streghe, fantasmi, scheletri e tutto ciò che fa Halloween. Se ci si riesce a ritagliare qualche giorno di vacanza (ad esempio partendo giovedì 31 ottobre e tornando domenica 3 novembre) si può puntare su mete europee, alla ricerca di luoghi spaventosi da visitare e dei modi più originali per festeggiare questa ricorrenza. Compreso il fatto di dormire in antiche prigioni … popolate da inquietanti presenze.

Londra, sul bus dei fantasmi
Anche la splendida Londra nasconde luoghi oscuri, da scoprire con un pauroso tour con The London Ghost Bus Tours. O fare un giro al tramonto in una deserta Torre di Londra. O ancora mettersi sulle tracce del famigerato assassino Jack lo Squartatore con Jack the Ripper Ghost Walks o The Jack the Ripper Tour with Ripper-Vision.
Ci sono anche luoghi “infestati”, come addirittura alcuni pub (come The Grenadier, The Spaniards Inn e The Viaduct Tavern.), la galleria stregata di Hampton Court dove si aggira il fantasma di Catherine Howard, o il Theatre Royal Drury Lane, il teatro più infestato di Londra. La terribile storia di Londra e i suoi terrificanti personaggi prendono vita al The London Dungeon e al London Bridge Experience. Molte attrazioni di Londra, dai musei ai giri turistici in battello, offrono anche attività speciali per bambini e famiglie, nel periodo intorno al 31 ottobre. Horniman Halloween Fair è un mercatino di cibo, arte, artigianato all’insegna di Halloween. Divertente anche “Harry Potter's Dark Arts - Warner Bros Studio”: brivi dal mondo di Harry Potter e una grande sala con oltre 100 zucche attaccate al soffitto. Info su www.visitlondon.com.

Parigi, nella prigione di Maria Antonietta
Un’idea originale nella città adagiata lungo la Senna?  Visitare La Conciergerie, residenza reale fino al XIV secolo. Nel 1392 Carlo V lasciò l’edificio che fu trasformato in una terribile prigione. La camera delle torture, nella torre di Bonbec, parte dell’edificio, è ancora oggi un ricordo di quei tempi oscuri. Fra i prigionieri più la regina Maria-Antonietta, Danton, Robespierre e Andrea Chénier. Durante il tour si ascolteranno i racconti , le leggende, le storie sulle condizioni imposte ai detenuti che trascorrevano tristemente i loro ultimi attimi di vita a Parigi.. e forse chissà che non appaia qualche fantasma.
Ancora, suggestivo Halloween al Museo delle Cere Grévin, con l’ Expérience Psy-chaotique.
E per chi è in cerca di brividi speciali, Il Manoir de Paris, a metà strada tra un museo e un parco d’attrazioni, propone un Halloween con effetti speciali, riti magici, effetti terrificanti, e un centinaio di attori nei panni di personaggi spaventosi. Sconsigliato ai bambini sotto i 12 anni.

Stoccolma, notti dietro le sbarre
Långholmen Hotell sorge sull’isola Långholmen di Stoccolma e, prima della chiusura nel 1975, era il più grande penitenziario di tutta la Svezia con 500 celle e grandi cortili immersi nel verde. Oggi ospita un hotel e un ostello della gioventù, ci si arriva dal centro attraverso il ponte Långholmsbron. Si dorme in celle singole o doppie con un arredamento moderno, porte spesse e finestre alte. C’è anche il museo della prigione che ne racconta la storia dal 1724, ma si può anche partecipare a inquietanti attività in cui si finge di essere un vero detenuto. Informazioni: www.langholmen.com

Lettonia, dormire da prigionieri del KGB
Si dorme in celle minuscole e spartane, con cuccette o letti in ferro, solo dopo aver firmato un consenso per vivere una notte da carcerato con attività e show interattivi. E’ l’incredibile esperienza del Karosta Prison Hotel di Liepaja, in Lettonia, una vecchia prigione militare del KGB nel quartiere Karosta, attiva fino al 1997 per condanne disciplinari di breve durata. Lo slogan dell’hotel è inquietante: “Vieni a trovarci se vuoi essere detenuto per un giorno”. Il trattamento è da veri detenuti: foto segnaletiche, interrogatorio e isolamento al buio; il tutto corredato da continui insulti. Insomma, un’avventura da brividi, in un’atmosfera paurosa e poco amichevole, degna del miglior festeggiamento Halloween. Informazioni: http://karostascietums.lv

Irlanda, spettrali atmosfere celtiche
Infine, andiamo nella terra dove le magiche atmosfere di fine ottobre risalgono ad oltre 2000 anni fa. Festa pagana dell'Irlanda celtica nota come Samhain, segnava la fine dell'estate e l’inizio della stagione più buia, associata alla morte e all’oltretomba in cui si schiudeva la porta che divide i morti dai viventi. I Celti accendevano falò per esorcizzare il buio e guidare gli spiriti benevoli, mentre indossavano maschere e costumi per spaventare i demoni. In quella notte spettrale era usanza offrire cibo a chi bussava al portone di casa per conciliare le anime dei defunti in cambio di buoni auspici o, in caso contrario, di disgrazia; da qui il famoso detto "dolcetto o scherzetto". Con l’avvento del Cristianesimo sull’isola, la festa ha assunto il nuovo nome di All Hallows’ Eve, Vigilia di Ognissanti, più comunemente noto nella sua forma contratta di Halloween.
Tra i numerosi eventi, uno dei più celebri è il Banks of the Foyle Halloween Carnival, dal 26 ottobre al 1° novembre a Derry, nominata migliore destinazione al mondo dove festeggiare Halloween. Tra gli appuntamenti più importanti spiccano l'evento Awakening the Walls, percorso che corre intorno alle mura della città - con oltre 40 installazioni e esibizioni di artisti provenienti da tutto il mondo - e la più grande sfilata in costume d'Europa..
Raggiungere l’Irlanda è semplice con i voli Aer Lingus per Dublino (voli a partire da 34,99 euro per viaggiare in Irlanda fino al 30 aprile 2020, aerlingus.com).

gloriaciabattoni@gmail.com