Un itinerario in bici che collega i grandi fiumi d'Italia
Un itinerario in bici che collega i grandi fiumi d'Italia
Alla scoperta del Polesine, tra campagne e paesaggi fluviali: la ciclabile Adige Po collega i due più grandi fiumi italiani in un percorso affascinante e adatto a tutti, attraversando la provincia di Rovigo in Veneto.

In bici fra Adige e Po

La ciclovia ha una lunghezza totale di 33,5 km, con partenza fissata a Barbuglio, frazione del comune di Lendinara, e arrivo a Polesella. Perfettamente segnalata, scorre tutta in piano e può essere percorsa in entrambi i sensi di marcia. Si presta a ogni tipologia di bicicletta, da quelle da turismo a quelle ibride: alcuni tratti sono di ciclabile asfaltata, altri su strade provinciali con basso traffico veicolare. A questo link è possibile scaricare la traccia GPS.

Lungo il percorso è possibile visitare autentici capolavori artistici e architettonici, come la Villa Badoer a Fratta Polesine o il Castello Estense di Arquà Polesine.

Gli itinerari collegati 

La ciclovia Adige Po è anche un interessante punto di partenza per altre escursioni. Dal comune di Polesella, ad esempio, con la ciclovia Eurovelo 8 si può pedalare in direzione di Rovigo e Venezia, proseguendo poi lungo il Po verso il mare o verso Ferrara ed esplorando ampi tratti della Pianura Padana. Altre ciclovie facilmente raggiungibili sono quella delle città murate e quella dei Colli Euganei, che vira verso Padova.


Leggi anche:
- Adriabike, la ciclovia che parte dalle Alpi e arriva all'Adriatico
- 5 app utili per la bici
- Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese, in bici dalla Campania al Salento