Bologna Estate continua anche in settembre, fino a fine stagione: Syusy Blady e Patrizio Roversi ci raccontano Piazza Verdi, famosa, anzi, famigerata! Oggi fulcro della zona universitaria, melting pot di culture e controculture, è stata da sempre un luogo di contrasti: dal Cinquecento, quando la Famiglia Bentivoglio fu scacciata dalla città demolendone il palazzo che troneggiava dove oggi c’è il Teatro Comunale (di cui rimangono le tracce nelle Scuderie e al Giardino del Guasto, imbastito letteralmente sulle sue macerie), fino ai movimenti e alle manifestazioni studentesche degli anni ’70, che hanno portato in piazza i carrarmati. Un altro celebre scontro quello fra Wagner, che al Comunale di Bologna ha messo in scena con successo molte delle sue prime, e Giuseppe Verdi, che mal tollerava la cosa, ma ha avuto la sua rivincita postuma, vedendosi intestata addirittura la piazza…

Fino al 19 settembre Piazza Verdi ospita Verdi Viva, una nuova rassegna di musica e incontri dal sottotitolo eloquente: “la piazza cambia musica”! Diciotto serate organizzate dalla Fondazione Rusconi in collaborazione con il Comune di Bologna animate da diversi generi musicali, ma unite da un comune denominatore: accompagnare il ritorno in città dei bolognesi e degli universitari, invitandoli a ritrovarsi insieme per vivere in modo diverso Piazza Verdi restituendole il ruolo che merita grazie alla cultura. Sul sito di Bologna Estate il calendario completo!

Appuntamento con i luoghi di Bologna Estate ogni giovedì alle 20.45 su Ètv, al venerdì su Italia slow tour, i canali del Comune di Bologna e Bologna Welcome.