Mercoledì 29 Maggio 2024

Usa, tutti i voli aerei a terra a causa di un guasto informatico. Giallo sulle cause

Voli bloccati fino alle 9 americane (15 italiane), poi la ripartenza. La Casa Bianca: "Nessuna prova di cyberattacco"

Roma, 11 gennaio 2023 - Un guasto al sistema informatico della Federal Aviation Administration (Faa) ha portato negli Stati Uniti al blocco totale di tutti i voli aerei per circa tre ore. Gli aerei potevano atterrare, ma non potevano decollare da tutti gli aereoporti americani. Lo stop ai decolli è stato imposto fino alle 15 italiane, quando i primi aerei sono ripartiti da Newark, Atlanta ed altre città americane.

I malfunzionamenti avrebbero riguardato il sistema di allerta dei pericoli (Notice To AirMen o Notam). Migliaia i voli cancellati, mentre, secondo Flightradar, sono oltre 4.600 quelli colpiti da ritardi.

Biden, nuove carte top secret trovate in garage. Ma lui: "Non erano in mezzo alla strada"

Cos'è il Notam, il sistema di avviso per i piloti che ha paralizzato gli aerei Usa

La Casa Bianca ha parlato di "nessuna prova" di un cyberattacco "fino a questo punto". Il presidente Joe Biden ha chiesto "un'indagine completa sulle cause", puntualizzando che il Dipartimento dei trasporti non sa ancora le cause dei problemi: "Ho chiesto di riferire direttamente a me non appena lo scopriranno. Si aspettano che in un paio d'ore potranno avere un'idea più chiara di quello che ha provocato" il blocco "e noi allora potremo fornire risposte".

Un frame di Fly Radar 24 con la situazione nei cieli Usa dopo il guasto
Un frame di Fly Radar 24 con la situazione nei cieli Usa dopo il guasto

Faa, le comunicazioni su Twitter

La Faa ha pubblicato una serie di tweet di spiegazione sul blocco dei voli aerei negli Usa: "La FAA sta lavorando per ripristinare il suo sistema di avviso per le missioni aeree. Stiamo eseguendo i controlli di convalida finali e ricaricando il sistema. Le operazioni in tutto il sistema dello spazio aereo nazionale sono interessate. Forniremo aggiornamenti frequenti man mano che progrediamo". In ulteriori aggiornamenti la Faa ha scritto: "Mentre alcune funzioni stanno iniziando a tornare in linea, le operazioni del National Airspace System rimangono limitate. La FAA ha ordinato alle compagnie aeree di sospendere tutte le partenze nazionali fino alle 9 Eastern Time (le 15 italiane) per consentire all'agenzia di convalidare l'integrità delle informazioni di volo e di sicurezza". Poi il messaggio di sblocco dei voli: "Le normali operazioni di traffico aereo stanno riprendendo gradualmente negli Stati Uniti a seguito di un'interruzione notturna del sistema di avviso alle missioni aeree che fornisce informazioni sulla sicurezza agli equipaggi di volo. Il fermo a terra è stato sollevato. Continuiamo a esaminare la causa del problema iniziale".

American Airlines: "Impatto su tutti voli e tutti i vettori"

La compagnia statunitense American Airlines ha affermato che l'interruzione del servizio aereo ha avuto un impatto su "tutti i voli, compresi tutti i vettori", riferisce la Bbc. La United Airlines dal canto suo ha dichiarato che tutti i voli nazionali saranno in ritardo fino a che la Faa non darà ulteriori informazioni. Il segretario del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti, Pete Buttigieg, ha dichiarato di essere in contatto con la Faa e che stanno lavorando per risolvere il problema "in modo rapido e sicuro".