Venerdì 21 Giugno 2024

Spagna, nonno uccide i nipoti di 14 e 9 anni e poi si toglie la vita

La tragedia familiare a Granada. L’uomo si è barricato in casa tenendo in ostaggio i due ragazzini, il lungo negoziato con le forze dell’ordine però non ha portato alla loro liberazione

Agenti della Guardia Civil spagnola in una foto d'archivio (Ansa)

Agenti della Guardia Civil spagnola in una foto d'archivio (Ansa)

Madrid, 20 maggio 2024 – Choc in Spagna dopo che un uomo armato di 72 anni si è barricato in casa nella notte a Granada, in Andalusia, e ha ucciso i due nipotini di 9 e 14 anni, per poi suicidarsi.

Secondo informazioni date dalla Guardia Civile e riprese dall'agenzia Efe, l'uomo avrebbe tenuto in ostaggio i nipoti minorenni dal pomeriggio di ieri, in contatto con una squadra di negoziatori delle forze dell'ordine per ottenere la liberazione dei bambini. Ma all'irruzione degli agenti, questa mattina, nell'abitazione, sono stati rinvenuti i tre cadaveri. Ancora da chiarire i motivi che hanno condotto a questa tragedia.

Fonti citate dalla radio Cadena Ser riferiscono che la madre dei ragazzi e figlia del 72enne omicida era morta due mesi fa in un incidente stradale a Loja (Granada) in cui il padre era alla guida dell'auto. E, una settimana dopo, era morta in ospedale anche la madre della donna e moglie dell'anziano, a causa delle ferite riportate nello stesso incidente. Da allora l'uomo si era fatto carico dei nipoti. Secondo le stesse fonti, recentemente aveva avuto una discussione con il genero.