Giovedì 30 Maggio 2024

Siria, il video dei ribelli che sparano sui piloti russi col paracadute

Un video mostra i ribelli siriani fare fuoco su i due piloti russi che si erano lanciati col paracadute dal jet appena colpito da un F16 turco

I ribelli siriani sparano sui piloti russi col paracadute (da youtube)

I ribelli siriani sparano sui piloti russi col paracadute (da youtube)

Beirut, 24 novembre 2015  -  Raffiche di mitra contro i due piloti del jet russo abbattuto dalla Turchia ancora dopo che si erano lanciati col paracadute. In un video le tragiche immagini del tiro al bersaglio da terra dei ribelli siriani sui due militari di Mosca. La conferma di un primo pilota morto è arrivata subito da un portavoce del gruppo, Jahed Ahmad, della 10/ma Brigata, che ha aggiunto che quando uno dei due piloti ha toccato terra era morto. Poco più tardi è il vice comandante dei siriani a svelare la sorte del secondo pilota: "Entrambi sono stati recuperati morti, i nostri compagni hanno aperto il fuoco in aria e loro sono morti", ha affermato Alpaslan Celik, sostenendo di avere come prova un pezzo del paracadute di un pilota.

Nel filmato, diffuso dai miliziani del nord-ovest della Siria, si vede uno dei due piloti del jet che si lancia col paracadute e muove le gambe in aria. Ma prima di toccare terra viene preso di mira da lontano da colpi di fucile automatico. Si muove ancora prima dell'impatto col terreno, ma il filmato non chiarisce la sorte dell'uomo. Un pilota russo, dopo che si è lanciato, sotto il tiro dei siriani (da youtube)

Il corpo di uno dei due piloti è stato mostrato in un altro video diffuso in precedenza. I due piloti, dopo essersi lanciati, stavano cercando di atterrare in una zona controllata dalle truppe di Damasco.

Il secondo pilota è caduto sulle montagne tra la regione di Latakia e la provincia turca di Hatay. La 10/ma brigata della costa è inquadrata nell'Esercito siriano libero che combatte Assad, su Facebook si presenta come un gruppo arabo nazionalista, non jihadista e non turcomanno.