Il principe William
Il principe William

Londra, 2 novembre 2020 - Mentre la Gran Bretagna è alle prese con la seconda ondata di Coronovirus e con il nuovo lockdown annunciato dal premier Boris Johnson, da Londra arriva una notizia rilanciata dai media: il principe William in primavera sarebbe stato trovato positivo al Covid ma la notizia sarebbe stata tenuta nascosta

FOCUS / Superati 1,2 milioni di morti nel mondo

A rivelarlo sarebbe stata una fonte di Kensington Palace citata sia dalla Bbc sia dal Sun, mentre il palazzo si rifiuta al momento di commentare. Il contagio avvenne più o meno nella stessa epoca di quello di suo padre Carlo, che invece lo rese noto pubblicamente. A decidere per la riservatezza nel caso di  William - afferma la fonte - fu lo stesso duca di Cambridge, 38 anni, sostenendo di non voler "allarmare la nazione" ulteriormente.

Sulla base di questa decisione, in quei giorni anche dal Palazzo arrivavano notizie che confermavano gli impegni quotidiani, sempre in collegamento virtuale, del principe. Nel mese di aprile ha svolto 14 colloqui telefonici e video chiamate. Il duca e la duchessa di Cambridge hanno avuto una video conversazione anche con i figli dei lavoratori essenziali in una scuola elementare di Burnley, nel Lancashire.

William, sempre secondo quanto ripoprtano i media inglesi, è stato curato dai medici del Palazzo e ha seguito le linee guida del governo isolandosi nella Anmer Hall, la casa di famiglia nel Norfolk.

Il padre Carlo positivo al Covid

Come detto, anche il padre di William, il principe Carlo di Galles, contrasse il Coronavirus a marzo e trascorse sette giorni in isolamento in Scozia, dopo aver mostrato sintomi lievi. A quel tempo, la duchessa di Cornovaglia risulto' negativa al virus e si auto-isolo' per 14 giorni. Il principe di Galles, 71 anni, in seguito ha raccontato di "cavarsela abbastanza alla leggera".

Johnson finì in ospedale

Ben più gravi furono le condizini di salute del premier Boris Johnson, pure lui contagiato dal Covid. Bojo finì in terapia intensiva per qualche giorno. Una volta guarito, ha ringraziato gli operatori sanitari per avergli salvato la vita, dicendo che "sarebbe potuta aaccadere qualsiasi cosa".