Venerdì 24 Maggio 2024

Strage a Chernihiv: almeno 17 morti e oltre 60 feriti in un raid russo. Zelensky: “Meritiamo la stessa difesa di Israele”

“Colpiti anche un ospedale e una scuola”. Corpi sotto le macerie. Bozza vertice Ue: "Fornire urgentemente aiuti a Kiev". Sabato il voto della Camera Usa. Esplosioni e fiamme in un aeroporto militare russo in Crimea: 30 soldati uccisi e 80 feriti. Colpita anche la fabbrica dei bombardieri Tupolev. Le ultime notizie 

Roma, 17 aprile 2024 – E’ strage nella città ucraina di Chernihiv dove questa mattina l’esercito russo ha lanciato tre potenti attacchi missilistici. Il bilancio provvisorio è di almeno 17 morti e 61 feriti, tra cui 3 bambini. Il bombardamento ha distrutto in totale 14 edifici, tra cui un palazzo di otto piani, quattro condomini, un ospedale, una scuola e diverse automobili, ha reso noto l'ufficio presidenziale citato dai media. Le autorità ritengono che potrebbero esserci altre persone intrappolate sotto le macerie.

“Questo non sarebbe successo se l'Ucraina avesse ricevuto sufficienti attrezzature di difesa aerea e se la determinazione del mondo a contrastare il terrore russo fosse stata sufficiente. Il sostegno conta”, ha puntualizzato il presidente Zelensky su Telegram,  alimentando la polemica sugli aiuti a Kiev (sabato il voto della Camera Usa). "Meritiamo la stessa difesa di Israele", ha aggiunto poi parlando in videoconferenza al Consiglio UE. Ilntanto il G7 vuole accelerare sulla consegna dei sistemi antiaerei a Kiev

Approfondisci:

Putin e la guerra ibrida sottomarina, l’ammiraglio Nato: “Cavi in pericolo, minaccia alla sicurezza di un miliardo di persone”

Putin e la guerra ibrida sottomarina, l’ammiraglio Nato: “Cavi in pericolo, minaccia alla sicurezza di un miliardo di persone”

Chernihiv bombardata dai russi: le operazioni di soccorso (Foto Telegram)
Chernihiv bombardata dai russi: le operazioni di soccorso (Foto Telegram)

Segui le notizie in diretta 

Approfondisci:

Ucraina: colpita base in Crimea, “uccisi 30 soldati e distrutto deposito di missili”. Kiev attacca anche fabbrica di bombardieri in Russia

Ucraina: colpita base in Crimea, “uccisi 30 soldati e distrutto deposito di missili”. Kiev attacca anche fabbrica di bombardieri in Russia

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

19:05
Zelensky: "Meritiamo la stessa difesa di Israele"

"l cieli ucraini e quelli dei nostri vicini meritano la stessa sicurezza. E ringrazio tutti coloro che percepiscono il nostro bisogno di sicurezza come un bisogno di sicurezza uguale per tutti, perché tutte le vite hanno lo stesso valore. La nostra capacità di difenderci dal terrore russo e le armi nelle mani dei nostri soldati sono qualcosa che funziona non solo per l'Ucraina, ma per tutti voi. E ringrazio ognuno di voi che lo capisce e agisce di conseguenza". Lo ha detto, parlando ai leader dei 27, il presidente ucraino Volodymir Zelesnky ricordando come Kiev non abbia lo stesso livello di difesa aerea di Israele. 

16:22
Belgio e Rep Ceca a vertici Ue: "Russia interferisce nelle elezioni in Europa"

"L'interferenza russa nei processi elettorali in tutta Europa si sta verificando mentre parliamo. L'intenzione è quella di distruggere le nostre democrazie. Insieme al premier Fiala (Repubblica Ceca ndr) porteremo questo problema al tavolo del Consiglio Europeo". Lo dice il premier belga Alexander De Croo pubblicando su X la lettera che i due premier hanno inviato ai vertici delle istituzioni europee, in cui propongono anche di istituire "un nuovo regime restrittivo contro le attività maligne della Russia". "Dobbiamo reagire, a livello europeo e nazionale", dicono nella lettera. "Nelle ultime settimane, i servizi di intelligence di diversi Stati membri hanno identificato tentativi di perturbare la democrazia in Europa da parte di un attore esterno, in particolare interferendo con i processi decisionali all'interno del Parlamento europeo". Il riferimento è a presunti tentativi di corruzione di eurodeputati. 

15:48
Il G7 vuole accelerare sulla consegna dei sistemi antiaerei a Kiev

 Il G7 Esteri di Capri "vuole accelerare sulla consegna di sistemi di difesa aerea all'Ucraina". Lo riferisce una fonte vicina ai lavori del vertice sottolineando che la questione "sarà uno dei temi" sul tavolo della riunione dei capi delle diplomazie dei 7 Grandi. "Nei loro colloqui i direttori politici e gli sherpa si stanno occupando di come fare avanzare il tema di fornire maggiore difesa aerea" a Kiev, ha aggiunto la fonte

15:46
Sabato il voto della Camera Usa sugli aiuti all'Ucraina 

I progetti di legge per gli aiuti a Ucraina, Israele e Taiwan saranno depositati oggi e votati sabato prossimo: lo ha annunciato lo speaker della Camera Usa Mike Johnson.

14:28
E' salito a 17 morti il bilancio del raid a Chernihiv

E' salito ad almeno 17 morti e 61 feriti il bilancio dell'attacco russo alla città ucraina di Chernihiv. Lo hanno reso noto i servizi di emergenza citati dai media ucraini. Tra le vittime ci sono due bambini, mentre diverse decine di persone sono state ricoverate in ospedale. Anche tra i feriti si registra la presenza di bambini, almeno tre, secondo l'Ukrainska Pravda.

11:46
Colpita in Russia la fabbrica dei bombardieri Tupolev 

Droni dell'intelligence militare ucraina hanno attaccato questa mattina la fabbrica di aerei Gorbunov a Kazan, nel Tatarstan, nell'est della Russia, dove vengono prodotti e riparati i bombardieri strategici Tu-22M e Tu-160M. Lo riporta Rbc-Ucraina citando fonti dei servizi speciali. I mass media locali hanno riferito di esplosioni dentro il perimetro della fabbrica subito dopo le sirene d'allarme. L'azienda è stata evacuata. Rosaviatsia (la Federal agency for air transport of the russian federation) ha dichiarato che negli aeroporti di Kazan, Nizhnyokamsk e Nizhny Novgorod arrivi e partenze sono stati sospesi, scrive Rbc-Ucraina.

11:41
Media: nell'attacco in Crimea morti 30 soldati russi

Secondo il canale Telegram Crimean wind, nelll'attacco notturno all'aeroporto militare russo di Dzhankoy, in Crimea, "circa 30 militari russi sono stati uccisi e circa 80 sono stati feriti. A causa della mancanza di posti sufficienti nell'ospedale di Dzhankoy, i feriti vengono trasportati con elicotteri a Sebastopoli". Unian riporta informazioni secondo cui il deposito di missili Zircon e S-300 dentro l'aeroporto è stato distrutto. L'aeroporto militare è un hub logistico attraverso cui vengono rifornite le truppe russe nelle regioni di Kherson e Zaporizhzhia. 

10:31
Bozza vertice Ue: "Fornire urgentemente una difesa aerea a Kiev"

"Il Consiglio europeo sottolinea la necessità di fornire urgentemente una difesa aerea all'Ucraina e di accelerare e intensificare la fornitura di tutta l'assistenza militare necessaria, comprese le munizioni di artiglieria e i missili. Invita il Consiglio, in particolare nella prossima riunione, ad assicurare il necessario follow-up. Accoglie con favore i progressi compiuti sulle proposte di destinare le entrate straordinarie derivanti dai beni immobilizzati della Russia a beneficio dell'Ucraina e ne chiede la rapida adozione". È quanto si legge nell'ultima bozza delle conclusioni del vertice Ue che inizierà questo pomeriggio.

09:27
Kiev: distrutto elicottero Mi-8 nell'aeroporto russo di Samara 

La direzione dell'intelligence ha reso noto che nell'aeroporto di Kryazh della città russa di Samara è stato distrutto un elicottero Mi-8 utilizzato dall'esercito del Cremlino per trasportare armi e soldati per la guerra in 
Ucraina. Lo riferisce Unian. "Il 17 aprile 2024, un elicottero da trasporto Mi-8 è stato distrutto presso l'aeroporto di Kryazh nella città di Samara. L'aggressore ha utilizzato questo elicottero nella guerra contro l'Ucraina per trasportare armi e personale", afferma l’intelligence. Il costo di un elicottero di questo tipo varia dai 10 ai 15 milioni di dollari.

08:38
Strage a Chernihiv: 14 morti e 61 feriti

Secondo il servizio di emergenza ucraino a Chernihiv i bombardamenti russi di questa mattina hanno provocato 14 morti e 61 feriti, tra cui due bambini. Tra le vittime l'agente di polizia Alina Nikolayets, 25 anni, uccisa da una scheggia. "È probabile che ci siano ancora persone intrappolate sotto le macerie di un edificio parzialmente distrutto", hanno detto i soccorritori. Secondo il sindaco della città i missili hanno danneggiato 16 palazzi. "Questo non sarebbe successo se l'Ucraina avesse ricevuto sufficienti attrezzature di difesa aerea e se la determinazione del mondo a contrastare il terrore russo fosse stata sufficiente. Il sostegno conta", ha scritto su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

08:19
Sindaco di Kharkiv: "La città rischia di diventare una seconda Aleppo"

Kharkiv rischia di diventare "una seconda Aleppo". A meno che i politici statunitensi non votino a favore di nuovi aiuti militari per aiutare l'Ucraina a ottenere le difese aeree e contrastare gli attacchi russi a lungo raggio, ha detto il sindaco della città nell'Ucraina orientale Igor Terekhov al Guardian. Terekhov ha detto che la Russia ha cambiato tattica per cercare di distruggere le infrastrutture elettriche della città e terrorizzare i suoi 1,3 milioni di residenti colpendo le aree residenziali, con le persone che subiscono interruzioni di corrente non programmate per molte ore di seguito. Il sindaco della seconda città dell'Ucraina ha affermato che il pacchetto di aiuti militari statunitensi da 60 miliardi di dollari, attualmente bloccato al Congresso è di "fondamentale importanza". "Abbiamo bisogno di questo sostegno per evitare che Kharkiv diventi una seconda Aleppo", ha detto Terekhov, riferendosi alla città siriana pesantemente bombardata dalle forze governative russe e siriane al culmine della guerra civile nel Paese dieci anni fa.

07:06
Attacco russo nel nord a Chernihiv, morti e diversi feriti

L'esercito russo ha lanciato nella mattinata tre attacchi missilistici nei pressi del centro di Chernihiv, città dell'Ucraina settentrionale. Il bilancio è di 8 morti e 18 feriti, ha dichiarato il sindaco Oleksandr Lomako spiegando che le operazioni di soccorso sono ancora in corso.

 

06:16
Bbc: Mosca usa strategia del tritacarne: morti oltre 50mila soldati russi in 2 anni

Il bilancio dei soldati russi morti in Ucraina ha superato la soglia dei 50.000: il conteggio nel secondo anno di guerra è stato superiore di quasi il 25% rispetto al primo. L'aggiornamento è stato realizzato da Bbc Russia e dal gruppo di media indipendenti Mediazona. Nel secondo anno di combattimenti sono morti più di 27.300 soldati russi. "Il bilancio complessivo è 8 volte superiore all'ammissione ufficiale di Mosca. È probabile che il numero sia molto più alto", scrive Bbc parlando di "strategia del tritacarne", ossia il modo in cui Mosca invia ondate di soldati ad avanzare senza sosta per cercare di logorare le forze ucraine

06:08
Media: detonazioni in scalo militare in Crimea 

Diverse esplosioni sono state segnalate alle prime ore di oggi nella città di Dzhankoi, in Crimea, presso un aeroporto militare. A riferirne è il 'Kyiv Independent' citando account Telegram 'affiliati alla Russia'. A seguito delle esplosioni, secondo quanto riferito, un incendio su larga scala è scoppiato nello scalo. La base aerea di Dzhankoi della Marina russa - rende poi noto la stessa fonte - si trova appena fuori dalla città. Nella base è di stanza il 39mo reggimento elicotteri della 27ma divisione dell'aviazione.