Martedì 25 Giugno 2024

Gaza, l’intelligence Usa: Israele ha ucciso solo il 35% dei miliziani di Hamas. E il 65% dei tunnel è intatto

Il sito Politico: reclutati migliaia di combattenti negli ultimi mesi, l’amministrazione americana sempre più preoccupata

Roma, 22 maggio 2024 - I numeri, quelli dell'intelligence degli Stati Uniti, sono impietosi per Tel Aviv: solo il 30-35% dei combattenti di Hamas, quelli che facevano parte dell'organizzazione palestinese prima dell’attacco del 7 ottobre contro Israele, è stato ucciso nel conflitto in corso nella Striscia di Gaza. E circa il 65% dei suoi tunnel è ancora intatto.

A riportare la notizia è il sito Politico, secondo cui l'amministrazione americana è sempre più preoccupata dal fatto che Hamas sia riuscito a reclutare migliaia di persone negli ultimi mesi di guerra. Secondo una fonte vicina all'intelligence, sarebbe questo ad aver permesso all’organizzazione di resistere a mesi di offensive israeliane.

Soldati israeliani nella Striscia di Gaza (Ansa)
Soldati israeliani nella Striscia di Gaza (Ansa)

Da qui si originano le preoccupazione di Washington. Sono questi dati, sottolinea Politico, che hanno spinto alti funzionari americani a prendere posizione contro la strategia militare israeliana. "Vogliamo incoraggiare una maggiore attenzione al legame tra le operazioni militari in corso e, in ultima analisi, il risultato strategico - ha detto un alto funzionario dell’amministrazione - continueremo a premere su questo punto". Gli ultimi dati del conflitto a Gaza parlano di oltre 35mila morti e 80mila feriti.

Approfondisci:

Israele sotto choc per il video sulle 5 soldatesse rapite da Hamas. Idf: “Morti tre soldati”. Sui social il cecchino che inquadra i 3 militari

Israele sotto choc per il video sulle 5 soldatesse rapite da Hamas. Idf: “Morti tre soldati”. Sui social il cecchino che inquadra i 3 militari