Covid, quasi 60mila casi in Francia. Un mercato all'aperto a Parigi (Ansa)
Covid, quasi 60mila casi in Francia. Un mercato all'aperto a Parigi (Ansa)

Roma, 5 novembre 2020 - La pandemia da Coronavirus non si arresta nel mondo, ma la lente è sempre più puntata sui dati europei, che continuano a preoccupare. Non va meglio negli States: mentre gli americani restano con il fiato sospeso nell'attesa di sapere chi tra Donald Trump e Joe Biden sarà il prossimo presidente, gli Usa infrangono un altro triste record sul coronavirus. Ieri per la prima volta dall'inizio della pandemia sono stati registrati oltre 100 mila casi di covid in un solo giorno (come aveva previsto già la settimana scorsa il virologo Anthony Fauci).

FOCUS / Bollettino Italia del 5 novembre

Mutazione genetica nei visoni. La Danimarca ne abbatterà 17 milioni

Coronavirus e occhi, ecco cosa succede

Oms: esplosione in Europa

L'Oms denuncia addirittura "un'esplosione" del numero di casi di Covid 19 nel vecchio continente, e invita gli Stati a misure "mirate e proporzionate". Tuttavia L'Organizzazione mondiale di Sanità ritiene che le scuole debbano restare aperte "fino alla fine" ed essere chiuse solo come ultima ratio, sottolinea il direttore Oms per l'Europa Hans Kluge. "Ci sono voluti solo un paio di giorni per vedere come la regione europea abbia registrato un aumento di oltre un milione di casi", ha spiegato Hans Kluge, in un'intervista con Afp. "Assistiamo inoltre alla mortalità che cresce a poco a poco", ha aggiunto.

Francia, quasi 60mila nuovi casi

In Francia si fa sempre più grave la situazione sanitaria, che spinge il governo a valutare nuove restrizioni. "Prima di misure più restrittive in Francia, pazienti trasferiti e rabbia dei negozianti" titola il quotidiano Le Monde, nel riferire le ultime dichiarazioni del presidente Emmanuel Macron. 
Le nuove chiusure in Francia sono state accompagnate da polemiche e malfunzionamenti. "La situazione è grave e continua a deteriorarsi, con i servizi di rianimazione sempre più vicini al collasso con un paziente ricoverato a causa del Covid-19 ogni 30 secondi", ha detto il portavoce del governo, Gabriel Attal. Il capo dello stato ha anche rilanciato il suo appello alla "responsabilità e alla mobilitazione assoluta di ogni singola persona". Ad oggi almeno 4.080 pazienti contagiati sono ricoverati in terapia intensiva, su una disponibilità totale di 6.400 letti, non solo per il Covid.

I numeri assoluti in Francia spaventano: 58.046 nuovi casi in un giorno. Lo ha annunciato il direttore della Sanità, Jerome Salomon, sottolineando che il paese ha raggiunto 1,6 milioni di casi dall'inizio dell'epidemia, primo paese europeo per numero di contagi. Se non rispetteremo il confinamento, "la seconda ondata sarà maggiore e più lunga", ha avvertito il ministro della Salute Olivier Veran, nella stessa conferenza stampa. Salomon ha riferito che il numero di decessi è arrivato a 39.037, con 363 nuovi morti. Nelle ultime 24 ore vi sono stati 3mila nuovi ricoveri per covid-19, di cui 447 in rianimazione.

Germania, quasi 20mila contagi

La Germania sfiora i 20 mila contagi nelle 24 ore: si tratta del nuovo record assoluto dall'inizio della pandemia del coronavirus. Come riferito dal Robert Koch Institut, il centro epidemiologico nazionale, sono state registrate 19.990 nuove infezioni giornaliere. Il precedente record era di sabato scorso con 19.059 casi. I decessi, sempre nelle 24 ore, sono stati 118, portando il numero complessivo a 10.930. 
L'indice R risulta comunque in calo a 0,81. Il nuovo "lockdown soft" deciso la settimana scorsa dal governo tedesco insieme ai Laender, iniziato lunedì, prevede tra le varie misure la chiusura di ristoranti, bar, cinema, teatri, discoteche, la riduzione "al minimo" di tutti i contatti sociali con il permesso di incontro all'aperto di massimo due nuclei familiari o di conviventi, mentre rimangono aperte le scuole, gli asili e gli esercizi commerciali. 

Gran Bretagna, contagi in calo

Calano leggermente i contagi e i morti giornalieri legati al coronavirus nel Regno Unito nel giorno dell'entrata in vigore del lockdown nazionale bis imposto dal governo di Boris Johnson. Secondo i dati del ministero della Sanità i decessi nelle 24 ore sono stati 378 contro 492 di ieri, mentre i nuovi casi diagnosticati poco più di 24.000 contro oltre 25.000 su un totale di test quotidiani eseguiti che risalgono a più di 300.000. Tutti gli indicatori britannici di giornata (morti, contagi e ricoveri complessivi negli ospedali) risultano ora inferiori a quelli registrati dall'Italia.

Austria, 15 zone rosse

Tutti i 15 distretti austriaci sono adesso sul rosso, secondo la segnalazione a semaforo che indica il rischio del contagio da coronavirus: lo ha deciso la commissione per il coronavirus riunita oggi pomeriggio. Le ultime regioni gialle e verdi sono sparite dalla cartina. 7.400 i nuovi contagi, riporta Kurier. Dall'inizio della pandemia sono 132.000 i contagiati e sono 50.643 le persone che attualmente sono ammalate per il covid-19.

Svezia, il dato più alto di sempre

La Svezia, la cui strategia di contrasto alla pandemia senza misure di confinamento ha guadagnato l'attenzione internazionale, ha registrato oggi 4.034 nuovi casi di coronavirus, il più alto bilancio giornaliero dall'inizio della pandemia. L'aumento rispetto a un massimo di 3.254 casi giornalieri segnalati il 29 ottobre.  La Svezia ha ripetutamente stabilito nuovi record giornalieri nelle ultime settimane, mentre anche i ricoveri e i decessi tra le persone con il virus hanno iniziato ad aumentare.  La Svezia ha registrato cinque nuovi decessi, portando il totale a 6.002 morti.
Intanto il premier svedese Stefan Loefven, si è chiuso in auto-isolamento dopo che una persona nella sua cerchia ristretta ha avuto un contatto con un positivo al Covid.

Ucraina, nuovo record

L'Ucraina ha registrato un record di 9.850 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore. Il giorno prima erano stati confermati 9.524 contagi. Il bilancio complessivo ha raggiunto 430.467 contagi e 7.924 morti.  Il conteggio giornaliero delle infezioni da coronavirus è aumentato alla fine di settembre ed è rimasto costantemente alto per tutto ottobre, spingendo il governo a estendere le misure di blocco fino alla fine di quest'anno.

Svizzera, altri 10mila contagi

In Svizzera nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 10.128 casi di coronavirus e 62 morti. Negli ospedali sono arrivati altri 399 pazienti e il governo ha deciso di impiegare i militari per aiutare il sistema sanitario, sotto forte pressione, a gestire l'impennata di ricoveri.

Giappone, più di mille casi al giorno

Per la prima volta da fine agosto i casi giornalieri di coronavirus in Giappone superano quota 1.000 a fronte dei maggiori spostamenti della popolazione in seguito agli incentivi del governo sostenuti per incentivare il turismo interno. Oltre ai principali centri metropolitani, tra cui Tokyo e Osaka, 119 infezioni sono state segnalate nella prefettura a nord dell'Hokkaido, nello specifico la capitale Sapporo, diventata a sua volta una popolare attrazione turistica. 

Cina, stop voli dall'Italia

La Cina sospende in via temporanea l'ingresso nel suo territorio dei cittadini residenti in Italia in possesso di visti e permessi di soggiorno cinesi per motivo di lavoro, affari privati e ricongiungimenti familiari. L'ambasciata e i consolati cinesi in Italia non provvederanno più a fornire i servizi di vidimazione della 'dichiarazione sullo stato di salute', necessaria per rientrare in Cina. La stretta è dovuta alla nuova ondata di Covid-19 in Europa e ha già interessato altri Paesi come Gran Bretagna e Belgio.