Martedì 23 Luglio 2024

C.Conti, evasione diffusa, controlli siano più estesi

Flaccadoro: 'Azione non sia solo su posizioni rilevanti'

C.Conti, evasione diffusa, controlli siano più estesi

C.Conti, evasione diffusa, controlli siano più estesi

Alle banche dati tributarie, sul cui pieno e completo utilizzo permangono difficoltà, dovrebbe essere affiancata "una maggiore frequenza dei controlli, non limitati alle posizioni rilevanti ma caratterizzati da un'azione più estesa, necessaria per contrastare l'evasione diffusa che tuttora caratterizza la situazione italiana". Lo afferma il presidente di coordinamento delle Sezioni riunite in sede di controllo della Corte dei Conti Enrico Flaccadoro nella sua relazione sul rendiconto generale dello Stato 2023. "Guardando all'azione dell'amministrazione tributaria per il recupero del gettito, se crescente rilievo assume l'invio delle cosiddette lettere di compliance, continuano ad essere inferiori ai risultati pre-pandemia (e a ridursi ancora nel 2023) gli accertamenti dell'Agenzia delle entrate: oltre 175 mila contro i circa 190 mila del 2022 e i 267 mila del 2019 (quelli ordinari)", ha detto.