Giovedì 18 Aprile 2024

Trattori, nuova protesta oggi a Bruxelles. Che cosa chiedono gli agricoltori e cos’è la Pac

La polizia ha usato idranti e gas lacrimogeni, i contadini hanno versato carichi di letame nelle strade delle istituzioni e acceso roghi. Che cosa si prepara in Italia

Bruxelles, 26 marzo 2024 – Torna la protesta dei trattori oggi a Bruxelles e si allarga anche alla Gran Bretagna, arrivando fino alle vie centrali di Londra, davanti alla sede del Parlamento di Westminster.

Agricoltori, la protesta a Bruxelles

Sversati carichi di letame, patate dolci e legna da una parte, mentre i poliziotti hanno usato gas lacrimogeni e idranti.  Si sono vissuti momenti di grande tensione nel cuore delle istituzioni europee. Scene così sono diventate familiari negli ultimi mesi in tutta Europa.

A Bruxelles oggi la protesta ha coinvolto circa 250 trattori. Gli agricoltori hanno usato anche petardi, per incendiare le balle di fieno. Roghi con i copertoni e lancio di uova contro alcuni palazzi del Consiglio.

Clicca sulla foto per sfogliare la gallery

Che cosa chiedono e cos’è la Pac

Ma che cosa chiedono gli agricoltori? Lo si capisce bene dai luoghi scelti per la manifestazione, roghi ad esempio sono stati accesi davanti al palazzo dove ha sede il dipartimento responsabile per l’erogazione dei fondi Pac (politica agricola comune).

La revisione sulla Pac

E proprio oggi Bruxelles ha approvato una revisione mirata di alcuni atti fondamentali della politica agricola comune (PAC) proposta dalla Commissione europea, in risposta alle preoccupazioni espresse dagli agricoltori. La revisione affronta le questioni incontrate, ad esempio, con l’attuazione dei piani strategici della PAC e mira a semplificare, ridurre gli oneri amministrativi e fornire una maggiore flessibilità.

Agricoltori, cosa si prepara in Italia

E proprio quella sigla, Pac, è al centro delle nuove proteste che si stanno preparando in Italia. Chiarisce Danilo Calvani, ex leader dei Forconi e oggi alla guida dei Cra (Comitati riuniti agricoli): “Dopo Pasqua organizzeremo altre manifestazioni nel Lazio. Gli obiettivi? I principali sono due: tutta la merce importata in Italia deve rispettare le stesse regole che impongono a noi. E i miliardi della Pac devono essere gestiti dallo Stato, non da enti privati”. Nel mirino degli agricoltori ci sono anche i consorzi di bonifica. Ma questo è tutta un’altra storia.

 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro