ROMA

"Siamo ancora ai primissimi passi e molte cose devono essere valutate. Ma il governo ha chiare le tre priorità nell’analizzare questa offerta e il futuro di Tim: protezione dell’occupazione, protezione della tecnologia, di grandissimo valore, che si trova all’interno del gruppo Tim sotto le varie società, e protezione della rete. All’interno di questi principi, il governo valuterà questa offerta e le prospettive per la società". Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, parla per la prima volta dell’offerta del colosso americano Kkr, al termine del consiglio dei ministri. Ieri, sprint in Borsa per Tim (+15,6%) a 0,49 euro, sui livelli quindi di marzo 2020, a un passo dal livello del prezzo di 0,505 euro al quale Kkr si è detta pronta a lanciare un’Opa. Il tutto in attesa del cda di domani, che vede al centro il destino dell’ad, Luigi Gubitosi (nella foto), a cui Vivendi chiede conto degli ultimi risultati della società, che considera non positivi.