Unicredit (in foto il ceo Andrea Orcel) pianifica secondo Bloomberg di tagliare gli staff negli hub internazionali come New York e Tokyo, per concentrare la strategia di crescita più vicina al quartier generale di Milano. La banca sposterà, tranne New York, le attività di deposito e di prestiti di molti uffici esteri in Paesi chiave in Europa.