Monrif scommette sullo sviluppo del digitale
Monrif scommette sullo sviluppo del digitale
Il cda di Monrif Spa ha approvato la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2020. I risultati del bilancio consolidato 2020 sono stati fortemente condizionati dall’emergenza sanitaria da Covid-19 che ha impattato in maniera significativa in particolare sui ricavi del settore alberghiero che hanno registrato una diminuzione di oltre il 79%. Nonostante gli interventi sui costi il margine operativo lordo si è ridotto passando da 12,2 milioni di euro registrati al...

Il cda di Monrif Spa ha approvato la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2020. I risultati del bilancio consolidato 2020 sono stati fortemente condizionati dall’emergenza sanitaria da Covid-19 che ha impattato in maniera significativa in particolare sui ricavi del settore alberghiero che hanno registrato una diminuzione di oltre il 79%. Nonostante gli interventi sui costi il margine operativo lordo si è ridotto passando da 12,2 milioni di euro registrati al 31 dicembre 2019 agli attuali 7,7 milioni.

Il gruppo continua a operare per perseguire la strategia di sviluppo del digitale. Di particolare importanza risulta l’accordo raggiunto nel mese di aprile 2021 con Google per Showcase, per la distribuzione delle notizie prodotte dalle redazioni de il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione e Quotidiano Nazionale. Si tratta di una svolta davvero storica nel rapporto tra l’azienda di Mountain View e gli editori italiani, frutto di lunghe trattative.

Sempre nell’ambito dello sviluppo digitale di particolare importanza l’accordo raggiunto tra la concessionaria SpeeD e Chili. A maggio inoltre verrà rilasciata la nuova app dello sfogliatore per iPad e smartphone che consentirà di avere un’esperienza di lettura del giornale più fluida e moderna; parallelamente il team digitale sta implementando la tecnologia di Piano, la più importante piattaforma al mondo per la gestione del marketing automation in ambito publishing.

A supporto della strategia di ampliamento verso nuove audience e con l’obiettivo di diventare più attrattivi verso le aziende con pianificazione nazionale, è stato lanciato Luce!, un nuovo prodotto editoriale dedicato alla diversità e all’inclusione, che sviluppa contenuti nativi digitali per target più giovani e per le aziende che investono in questi ambiti sociali e culturali.

Nell’ambito delle linee strategiche di sviluppo, rilevanti gli accordi sottoscritti dalla controllata Poligrafici Printing, società quotata all’Aim Italia, con Editoriale Libertà S.p.A. per la stampa del quotidiano Libertà e con Gedi per la stampa del quotidiano la Repubblica edizione Bologna (diffusa in tutta l’Emilia-Romagna). Con tali accordi, di durata quinquennale, Poligrafici Printing rafforza ulteriormente la presenza nel centro Italia, ove si presenta come leader grazie alla intercambiabilità degli stabilimenti di Bologna, Firenze e Loreto.