Si fa sempre più concreta l’ipotesi di uno slittamento della lotteria degli scontrini, che sarebbe dovuta partire il primo gennaio. La maggioranza sta valutando la possibilità di introdurre nel milleproroghe uno spostamento di circa un mese. Alla base del rinvio ci sarebbero questioni di carattere tecnico legate all’adeguamento dei registratori di cassa.

Per Confcommercio la proroga è un bene perché il rinvio si sarebbe reso necessario "per ragioni oggettive. Occorre, infatti, ricordare che il software per l’adeguamento dei registratori telematici è stato rilasciato solo nel corso del mese di agosto e che le operazioni di installazione e formazione degli esercenti si sono avviate tra settembre ed ottobre e si sono sviluppate in una fase che ha registrato l’impatto anche organizzativo delle misure emergenziali di limitazione e chiusura delle attività".