UN ECOSISTEMA fintech per le Pmi. È quello lanciato – primo in Italia – da Azimut, uno dei principali operatori indipendenti nel risparmio gestito in Europa, e Step, operatore internazionale focalizzato sui servizi digitali alle imprese. Azimut Marketplace punta a essere il punto di accesso privilegiato per le Pmi a una serie di servizi finanziari delle migliori società di tecnologia finanziaria – tra cui società fintech collegate al gruppo Azimut – attraverso una piattaforma digitale, semplice e sicura. "Dopo aver democratizzato gli investimenti in economia reale con Azimut Libera Impresa –...

UN ECOSISTEMA fintech per le Pmi. È quello lanciato – primo in Italia – da Azimut, uno dei principali operatori indipendenti nel risparmio gestito in Europa, e Step, operatore internazionale focalizzato sui servizi digitali alle imprese. Azimut Marketplace punta a essere il punto di accesso privilegiato per le Pmi a una serie di servizi finanziari delle migliori società di tecnologia finanziaria – tra cui società fintech collegate al gruppo Azimut – attraverso una piattaforma digitale, semplice e sicura.

"Dopo aver democratizzato gli investimenti in economia reale con Azimut Libera Impresa – spiega Paolo Martini, ad e dg di Azimut Holding – ora rendiamo più accessibili i servizi finanziari per le Pmi. La tecnologia e le piattaforme digitali di eCommerce hanno rivoluzionato molti settori, dai viaggi alle compravendite immobiliari, agli acquisti on line. Azimut Marketplace ha le potenzialità per trasformare quello dei servizi finanziari e bancari grazie a una riduzione della complessità e dei costi e a un aumento della velocità dei processi e dell’efficienza complessiva". Ora, aggiunge Marco Montagnani, ad di Azimut Marketplace "gli imprenditori italiani hanno a disposizione un unico punto di riferimento nel quale trovare le soluzioni più efficaci, convenienti e digitali alle loro principali necessità finanziare, e non solo".

Con Azimut Marketplace le Pmi possono accedere, da un unico punto di ingresso, ai servizi di società terze autorizzate. Quindi a operazioni di finanza straordinaria per supportare i progetti di crescita strutturate da Azimut Direct. Ma anche ad aggregazione conti italiani e stranieri, integrazione con la fatturazione elettronica e soluzioni di finanza agevolata di Crif. Inoltre usufruire dell’Instant lending di October che permette alle aziende di richiedere un prestito in pochi secondi piuttosto che delle soluzioni digitali di Workinvoice per finanziare il circolante oltre alle soluzioni di gestione dei flussi di cassa a livello internazionale offerte da Ebury, l’accettazione di pagamenti digitali di Satispay e i servizi di valore aggiunto per l’impresa di Amazon.

La piattaforma, già attiva e testata con oltre 200 aziende, è aperta a tutte le imprese tramite il sito azimutmarketplace.it. La registrazione è gratuita e immediata. Nei prossimi mesi si arricchirà di ulteriori servizi a partire dai conti correnti. L’obiettivo è raggiungere 82.000 clienti entro fine 2026 con un progetto che si inserisce nel più ampio impegno di sostegno alle Pmi e all’economia reale di Azimut che ha già raccolto 3,5 miliardi tra prodotti di private equity, private debt, venture capital e real estate in parte già investiti in circa 200 aziende, di cui 120 in Italia.

Del resto, conclude Giorgio Medda, ad di Azimut Holding "l’industria dell’asset management è destinata ad assumere un ruolo sempre più importante nel sistema economico allocando i capitali degli investitori privati in modo da soddisfare i fabbisogni finanziari delle imprese e sostenerne la crescita".