L’Innovation Manager serve davvero? È sufficiente una persona per aumentare l’efficacia del processo di Innovazione? Come far crescere fatturato e opportunità attraverso l’innovazione? Come gestire e sostenere nel tempo il cambiamento in azienda? Lenovys, società di consulenza strategica specializzata in Business Evolution, ha risposto alle cinque domande individuando altrettanti accorgimenti per un’innovazione ad alto impatto utilizzando la nuova figura. I 5 consigli sono approfonditi nell’ambito della quinta edizione dell’executive master in Impact Innovation (www.lenovys.com/master-impact-innovation). Si tratta di un percorso formativo realizzato annualmente e frutto dell’esperienza di un’azienda specializzata nell’innovazione definita «ad alto impatto» cioè nata per introdurre sul mercato prodotti e servizi innovativi, prima dei concorrenti per un vantaggio competitivo sostenibile e duraturo nel tempo.

Lenovys ha accompagnato in percorsi di formazione ispirati all’impact innovation aziende quali: Black&Decker, Panasonic, Sammontana, Campari, Sacmi, Lavazza, Lucchini, Mahle, Natuzzi, Ideal Standard, Sisal, Cuki, Streparava, De Nora, Dussmann, Siemens, Banco Bpm. Tra i docenti del master Luciano Attolico (nella foto), uno dei massimi esperti in Europa di Lean Thinking, miglioramento delle performance, leadership e innovazione ad alto impatto.