28 feb 2022

"Idee nuove per risorgere È il pubblico la nostra forza"

NEL MITO la fenice rinasce dalle proprie ceneri. Ma anche la Fenice, intesa come il meraviglioso Gran Teatro, gioiello di Venezia, ha dovuto rinascere dopo la pandemia: "Dalla fine di ottobre, quando abbiamo potuto ritrovare la capienza completa, abbiamo visto un ritorno affettuoso del pubblico: tutti gli spettacoli hanno registrato dal 95 al 100 per cento di presenze. Certo, c’è la sensazione di trovarci di fronte a un mondo nuovo e l’errore più clamoroso sarebbe pensare di ripartire come prima", sottolinea Fortunato Ortombina, sovrintendente e direttore artistico Maestro Ortombina, due anni fa le prime chiusure dei teatri... "E l’anno scorso, a questa data, eravamo ancora chiusi. Alla Fenice, nel 2020, abbiamo dovuto cancellare almeno cento rappresentazioni, ciascuna delle quali contava un migliaio di spettatori e decine di artisti scritturati. Basta solo questo per rendersi conto di quale perdita". Come avete affrontato lo stop forzato? "Il primo pensiero è stato per i lavoratori. Abbiamo fatto ricorso alla cassa integrazione: difficile da accettare, ma assolutamente inevitabile. Durante le chiusure, abbiamo proposto di appuntamenti in streaming per mantenere un filo diretto, e credo che questo ora ci ripaghi". E alla riapertura? "La prima è stata molto limitata, con capienza al 30% e distanziamento sia fra gli spettatori che sul palco. Non potevamo, per esempio, proporre operecon troppi interpreti e figuranti sul palco. Abbiamo allora studiato una serie di produzioni che consentissero di rispettare i protocolli sanitari per far rientrare al lavoro la maggior parte degli artisti e degli addetti. Poi ci siamo chiesti: ma il pubblico tornerà? Ebbene, la risposta ci ha gratificato". Cosa la colpisce? "Innanzitutto mi commuove la civiltà degli spettatori che si sottopongono pazientemente a file e attese per i controlli: questa passione denota un senso di partecipazione civile alla guerra contro la pandemia. E poi ho trovato molto accogliente la reazione del ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?