Bruno Villois Il nuovo lockdown, di almeno tre settimane, avrà un forte impatto socio-economico sull’intero 2021. Saranno salve solo le produzioni e l’agricoltura, ma essendo il nostro Pil costituito per circa il 50% da commercio e servizi è realistico stimare un calo intorno ai 25 miliardi, sempre che non il periodo di blocco non s’allunghi. Indennizzare le attività chiuse e...

Bruno

Villois

Il nuovo lockdown, di almeno tre settimane, avrà un forte impatto socio-economico sull’intero 2021. Saranno salve solo le produzioni e l’agricoltura, ma essendo il nostro Pil costituito per circa il 50% da commercio e servizi è realistico stimare un calo intorno ai 25 miliardi, sempre che non il periodo di blocco non s’allunghi. Indennizzare le attività chiuse e coprire i loro dipendenti con nuova cassa integrazione costerà allo Stato almeno altre 6-7 miliardi di euro.

A questi numeri, si dovranno aggiungere 3-5 miliardi di minori introiti tra Iva e tasse, e ulteriori perdite per le municipalizzate dei trasporti e Fs.

Una vera Caporetto per i bilanci dello Stato e degli enti locali. Eppure, se una personalità come Draghi l’ha deciso è perchè non vi era altra via per evitare un accentuarsi dei contagi e di tutti gli effetti conseguenti per la tenuta del servizio sanitario. Siamo tutt’ora in balia del virus killer che, oltre a mietere vittime, si è attrezzato per scombussolare, per un lungo periodo, l’intero sistema socio-economico nostrano. Ormai è ragionevole pensare che dopo un crollo del Pil 2021 del 9%, quest’anno riusciremo si e no a recuperarne un terzo, mentre l’anno successivo molto dipenderà da come si potrà liberamente circolare nel globo e quali strumenti verranno messi in campo per rendere possibile tutto ciò, oltre a dover mantenere in vita, chissà per quanti anni, l’obbligo di vaccinarsi per almeno il 60% dell’intera popolazione mondiale. Noi anche in misura maggiore, avendo nell’attrattività turistica e nell’export manifatturiero due pilastri sostanziali della nostro Pil. Inoltre con il cambiamento del modus vivendi, smart working, e-commerce, conference call, si creeranno le condizioni per rivoluzionare l’utilizzo del capitale umano, viaggiare, socializzare, visitare, tutte componenti per le quali si è costruito l’attuale sistema socio-economico mondiale.