Spaghetti alle vongole, quale vino abbinare
Spaghetti alle vongole, quale vino abbinare

Gli spaghetti alle vongole sono una ricetta della tradizione mediterranea che unisce i sapori di base come olio extra vergine di oliva, aglio, peperoncino, prezzemolo e, naturalmente, le vongole. Alcune varianti di questa ricetta aggiungono anche il pomodoro ciliegino da unire come ingrediente, ma senza creare un sugo, lasciando che la vongola sia la vera protagonista del condimento. 

Essendo una ricetta semplice, ma densa di gusto, per gustarne appieno tutte le caratteristiche, è necessario eseguire un’attenta analisi sensoriale per individuare le sensazioni percepite sia dal cibo che dal vino.

Vino ideale spaghetti vongole

Per l’abbinamento di un vino, occorre scegliere un’etichetta che abbia caratteristiche differenti, quali un certo livello alcolico che possa permettere alla bocca di asciugarsi e di assaporare meglio gli aromi.

Un vino che si presta idealmente ad accompagnare un piatto importante come gli spaghetti alle vongole deve avere una profumazione delicata e una struttura media, il cui sorso non deve coprire il piatto, ma lo deve accompagnare con discrezione ed eleganza.

Gli esperti consigliano di preferire un vino dal colore paglierino non particolarmente intenso che abbia un impatto olfattivo particolare, magari con un sentore di frutta matura, impreziosito da note floreali di ginestra o fiori bianchi. 

Un vino con caratteristiche simili non è soltanto consigliato per un piatto di spaghetti alle vongole, ma per tutte le pietanze a base di pesce, nonché per formaggi freschi e pizza.

Vini spaghetti vongole: consigli

Quali sono le etichette più note per accompagnare un piatto di mare come gli spaghetti alle vongole?

  • Essendo un piatto, ricco di caratteristiche quali sapidità delle vongole, untuosità dell’olio, dolcezza della pasta e aromaticità di aglio e prezzemolo occorre scegliere un vino che possegga peculiarità differenti, come uno spiccato livello alcolico in grado di consentire alla bocca di asciugarsi e di assaporare meglio gli aromi. Vermentino possiede questi elementi. Giallo paglierino piuttosto intenso con riflessi verdognoli, brillante. Buona intensità e persistenza con sentori floreali e vegetali: note di erbe, fiori di campo e foglia di pomodoro;
  • Se ci si trova in Veneto, Soave Classico Costeggiola cantina Guerrieri Rizzardi;
  • Nella regione Marche, il Verdicchio dei Castelli di JesiClassico Coste del Molino Terre Monteschiavo Tenute Pieralisi;
  • Un vino proveniente dalla regione del Friuli Venezia Giulia è il Collio Sauvignon;
  • In Campania, Greco di Tufo o un altro bianco della Costiera Amalfitana, come il Costa d’Amalfi Ravello Selva delle Monache;
  • Un vino sardo può essere il Vermentino di Sardegna;
  • Dalla Calabria, il Melissa Bianco Asylia;
  • Dalla regione Sicilia, l’Etna Bianco Mofete;
  • Dall’Emilia-Romagna, Colli Bolognesi Pignoletto Superiore Zigant.