Ancona, Virna Lisi alla Loggia dei Mercanti nel 2009
Ancona, Virna Lisi alla Loggia dei Mercanti nel 2009

Ancona, 18 dicembre 2014 - Una pioggia di ricordi da chi ha avuto la fortuna di conoscere Virna Lisi (foto, la signora del cinema ma anche l’'antidiva' che ha voltato le spalle ad Hollywood. Nata ad Ancona ha vissuto la prima infanzia tra il capoluogo e Jesi città di suo padre Ubaldo, commerciante di piastrelle di marmo. Virna Pieralisi, in arte Lisi, aveva 78 anni e solo un mese fa aveva scoperto di essere malata. Il suo cuore ha cessato di battere nel sonno, ieri mattina nella sua casa a Roma. La Virna nazionale è vissuta a Jesi fino a che il papà si è trasferito per lavoro a Roma. Una bellezza aristocratica, elegante ma decisa che l’aveva spinta a dire “no” nel ’64 “al mercato di Hollywood” e anche a Frank Sinatra, innamoratosi di lei.

“Era proprio una Pieralisi, donna tignosa. La tigna di noi jesini”. Sono le parole commosse di Gennaro Pieralisi, cugino di Virna Lisi (i loro nonni sono fratelli). A ricordarla anche l’imprenditore fabrianese Francesco Casoli pronipote di Virna Lisi: “Era mia zia, mi ha tenuto a battesimo”.

Il sindaco Valeria Mancinelli, il presidente del Consiglio regionale Vittoriano Solazzi, il presidente della Camera di Commercio Rodolfo Giampieri. Il mondo delle istituzioni la ricorda per la sua bravura, per la sua bellezza e per la sua marchigianità. La Mancinelli e l'Amministrazione comunale hanno appreso "con profonda tristezza" della scomparsa di Virna Lisi; "la commozione si fa più grande, perché Virna, il cui vero cognome è Pieralisi, era nata ad Ancona, e molti ancora la ricordano nella sua infanzia e giovinezza nel capoluogo e nella vicina Jesi".

"Il suo viso e la sua sensibilità avevano conquistato generazioni di spettatori - afferma la Mancinelli - ai quali, sono certa, la nostra concittadina mancherà moltissimo. Mi sento di ricordare un episodio: con grande correttezza ed empatia rifiutò in passato l'attribuzione della civica benemerenza del nostro Comune, il 'Ciriachino' perché sapeva di non potere partecipare alla cerimonia e non voleva deludere le aspettative. Perdendo Virna Lisi, viene a mancare un importante punto di riferimento per la comunità e ci auguriamo che a lei si ispirino artisti e artiste come modello di serietà, professionalità e profonda umanità".

"Virna Lisi (foto) è stata una delle attrici più apprezzate dal grande pubblico, sia per la sua brillante carriera artistica, sia per lo stile che la contraddistingueva. Al di là del nome d'arte, faceva parte di quella grande famiglia Pieralisi fortemente legata alla nostra città. E dunque, ancorché lei fosse nata in Ancona e vissuta a Roma, era particolarmente cara a tanti jesini che la sentivano come una loro concittadina". Lo dice il sindaco di Jesi Massimo Bacci, in un messaggio di cordoglio per la morte dell'attrice. Virna Lisi era cugina di secondo grado dell'imprenditore jesino Gennaro Pieralisi (i loro nonni erano fratelli).

Anche la campionessa della scherma, e deputato, Valentina Vezzali rende omaggio all'attrice Virna Lisi, postando su Facebook: «Ciao bella signora, anche tu hai saputo portare in alto il tricolore...bravura, eleganza, raffinatezza».