Una delle tante manifestazioni in Usa contro la violenza della polizia
Una delle tante manifestazioni in Usa contro la violenza della polizia

Un risarcimento da 27 milioni di dollari di danni e interessi.Ecco l’accordo raggiunto tra la città di Minneapolis e la famiglia di George Floyd,il

46enne afroamericano,ucciso dalla polizia durante il fermo avvenuto lo scorso maggio. L’intesa segue l’avvio del processo di selezione della giuria che si occuperà del caso.I video degli agenti col ginocchio sul collo mentre lui ripeteva: “I can’t breathe”, non riesco a respirare, hanno fatto il giro del mondo. La vicenda di Floyd, ripresa da un passante con il telefonino,ha scatenato la rivolta negli Usa dando inizio al movimento di protesta del ‘Black Lives Matter’. Ieri è stato diffuso un frame,pubblicato in esclusiva dal Daily Mail.Gli agenti bussano al finestrino,uno di loro estrae la pistola e la punta sul viso del 46enne che risponde:

“Agente non spararmi, per favore amico“.