Sul cratere dello Stromboli, nelle Eolie, si � aperta una nuova bocca, 08 agosto 2014. La nuova bocca eruttiva si � aperta nella parte alta della Sciara del fuoco da dove fuoriesce un'abbondante quantit� di lava. Dal campo lavico si sono diramati diversi bracci di lava ben alimentati, che hanno raggiunto rapidamente il mare.
ANSA/BARTOLINO LEONE
Sul cratere dello Stromboli, nelle Eolie, si � aperta una nuova bocca, 08 agosto 2014. La nuova bocca eruttiva si � aperta nella parte alta della Sciara del fuoco da dove fuoriesce un'abbondante quantit� di lava. Dal campo lavico si sono diramati diversi bracci di lava ben alimentati, che hanno raggiunto rapidamente il mare. ANSA/BARTOLINO LEONE

Messina, 8 agosto 2014 - Continua a dare spettacolo l'eruzione dello Stromboli, il vulcano più attivo delle isole Eolie, dove da giorni una grossa colata di lava solca la Sciara del fuoco. Lo spettacolo, con i vaporetti stracarichi, si ammira soprattutto dal mare. La nuova bocca eruttiva si è aperta nella parte alta della Sciara del fuoco, a una quota di circa 650 metri, da dove fuoriesce un'abbondante quantità di lava. Il flusso ha formato un ampio campo lavico che ha ricoperto completamente il pianoro di quota 600 metri.

Questa fase di attività è una delle più imponenti degli ultimi anni e sta attirando migliaia di turisti, affascinati dalla visione magica soprattutto di notte, dei lapilli e delle lingue di lava incandescente che scivolano sul fianco della montagna. Il fenomeno è costantemente monitorato in tutta la sua evoluzione, e al momento non c'è alcuna emergenza. "Lo Stromboli sta facendo un'attività particolarmente importante con una colata che arriva fino al mare - afferma il sindaco di Lipari Marco Giorgianni - ma che è costantemente monitorata. Abbiamo un sistema incrociato tra protezione civile nazionale, regionale e Comune di Lipari e c'è un centro di osservazione efficiente e molto all'avanguardia. E' un fenomeno naturale che ha elementi di imprevedibilità ma che è molto monitorato". 

Controllo e prevenzione sono le parole d'ordine soprattutto in questi giorni di maggiore afflusso di turisti, mentre si attende un'ulteriore ondata a ridosso del ferragosto. "Sto vietando le escursioni con le guide sul vulcano -prosegue il sindaco Giorgianni- ed è stato raddoppiato il personale di protezione civile e di polizia municipale per garantire maggiore sicurezza". E' ancora possibile possibile arrampicarsi sullo Stromboli e arrivare fino a 400 metri di quota, ma non oltre