Test di medicina 2019 (Newpresse)
Test di medicina 2019 (Newpresse)

Roma, 3 settembre 2019 - Sono iniziati oggi i test per i corsi di laurea ad accesso programmato, a cominciare da Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria in lingua italiana. Attesissime, poco dopo le 17 sono arrivate le domande e le soluzioni ai quesiti, pubblicate sul sito del Miur e diffuse sulle pagine ufficiali del ministero. Domani 4 settembre sarà la volta di Medicina Veterinaria. Si continua con Architettura il 5 settembre, Professioni Sanitarie l'11 settembre, Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria in lingua inglese il 12 settembre, Scienze della Formazione Primaria il 13 settembre e Professioni Sanitarie (laurea magistrale) il 25 ottobre.

Le domande e le soluzioni del Test di medicina

Attenzione: in tutti i quesiti proposti la soluzione è la lettera A

Nei test erano previsti 60 quesiti a cui i candidati devono rispondere in 100 minuti. Ma con alcune novità: è stata ridotta la quantità delle domande di logica, che sono passate da 20 a 10. Mentre quelle di cultura generale nel 2019 sono 12, fino allo scorso anno erano 2. Queste ultime fanno riferimento, in particolare, all'ambito storico, sociale e istituzionale, letterario. Ci sono anche quesiti relativi all'area di Cittadinanza e Costituzione. Si parte da testi di saggistica scientifica, autori classici o contemporanei, da testi di attualità comparsi su quotidiani, riviste anche specialistiche. In coerenza con il lavoro preparatorio fatto dagli studenti in vista dell'Esame conclusivo della Scuola secondaria di II grado.

Quando i risultati?

I risultati del test di Medicina sono attesi invece per martedì 17 settembre 2019 sul Portale Accesso Programmato di Universitaly tramite login. Una volta inseriti i codici di adesione, bisogna cliccare sul nome dell’Università dove è stato fatto il test. A questo punto si avrà davanti l’elenco completo dei candidati (indicati in forma anonima) e i relativi risultati. Per riconoscersi all’interno della tabella con i risultati bisogna conoscere il codice etichetta, consegnato a ogni candidato il giorno del test.