Secondo un recente studio dell’università di Chicago, è più facile astenersi da sesso, alcol e sigarette piuttosto che rinunciare a Twitter e Facebook. La potenza dei social, insomma, può più della carne. Anche se il meccanismo che sfruttano Instagram e i suoi fratelli è lo stesso della seduzione. "Come per il sesso, sono gli stimoli positivi – afferma Tanya Byron della Edge Hill University – a spingerci a ripetere le stesse esperienze. Quando un nostro post su un social viene condiviso e apprezzato da altre persone ci sentiamo ricompensati e siamo spronati a scrivere nuovi messaggi, nella speranza di intercettare sempre più consensi".