Nel 1957, il presidente francese Réne Coty avviò il programma nucleare. Ma fu col ritorno di Charles de Gaulle che il Paese conobbe la più intensa stagione di armamento atomico. Il primo esperimento ebbe luogo il 13 febbraio 1960: l’operazione “Gerboise bleue“ si svolse il 13 febbraio nel deserto fuori della base militare di Reggane, nel Sahara algerino. L’ordigno al plutonio detonò con una forza di 70 chilotoni.

La prima bomba all’idrogeno, invece, fu testata nell’agosto 1968 nell’atollo di Fangataufa, nel Pacifico. Al 2012 la Francia aveva circa 300 testate