Lunedì 20 Maggio 2024
ERIKA PONTINI
Cronaca

Cos’è il Pti, il programma che deve seguire ora Matteo Falcinelli

Si tratta di una sorta di iter rieducativo che offre agli autori di reati di prima istanza una via alternativa al procedimento giudiziario

Roma, 5 maggio 2024 – Il processo a Matteo Falcinelli, tenutosi a Miami dopo l’arresto dello studente italiano nella notte tra il 24 e 25 febbraio scorsi, è di fatto terminato con l’ammissione del 25enne di Spoleto al Programma di Intervento Preliminare (CTP), una sorta di iter rieducativo che offre agli autori di reati di prima istanza un'alternativa al procedimento giudiziario.

Il PTI cerca di fornire un intervento e una seconda possibilità attraverso servizi riabilitativi quando questi sforzi possono potenzialmente scoraggiare un futuro comportamento criminale.

Matteo Falcinelli durante l'arresto a Miami
Matteo Falcinelli durante l'arresto a Miami

I partecipanti sono tenuti a svolgere lavori socialmente utili, a risarcire le vittime e a partecipare a consulenze individuali e di gruppo. Possono ricevere un'istruzione, una formazione professionale o altri riferimenti appropriati alle agenzie della comunità, a seconda dei singoli casi. L’obiettivo del programma è quello di determinare e affrontare le cause alla radice dell'attività criminale per scoraggiare un futuro comportamento criminale o disordinato dell’imputato. Seguendolo, Matteo Falcinelli vedrà decadere i capi di imputazione per resistenza a pubblico ufficiale, opposizione all’arresto senza violenza e violazione di domicilio.