Nel 2021 bisogna raggiungere 51 "target" del Pnrr, divisi in 24 investimenti e 27 riforme da adottare, ma ad oggi ne sono stati centrati solo 13. Ecco perché, con una informativa affidata in Consiglio dei ministri al sottosegretario Roberto Garofoli e al ministro Daniele Franco, Mario Draghi dà una sferzata ai ministri perché agiscano nei tempi. "Dobbiamo mantenere la stessa ambizione e determinazione che abbiamo avuto negli scorsi mesi", spiega il premier, ponendo l’accento sulle riforme. Il Pnrr vale 191,5 miliardi da qui al 2026, prevede 151

investimenti e 63 riforme.