28 apr 2022

Più sostegni a famiglie e aziende Draghi vara la manovra di guerra

Si lavora al maxi-decreto per fronteggiare la crisi: prorogato a fine giugno lo sconto sui carburanti

claudia marin
Cronaca
Il premier Mario Draghi, 74 anni, siede a Palazzo Chigi dal 13 febbraio 2021
Il premier Mario Draghi, 74 anni, siede a Palazzo Chigi dal 13 febbraio 2021
Il premier Mario Draghi, 74 anni, siede a Palazzo Chigi dal 13 febbraio 2021

di Claudia Marin Sarà la vera manovra di guerra del governo Draghi. Chi lavora al maxi-decreto per fronteggiare l’impennata dei prezzi di energia, carburanti, materie prime e materiali per le costruzioni, ma anche il rischio di rimanere a secco per il possibile embargo al gas russo, lo definisce senza mezzi termini come il pacchetto più corposo dai tempi della pandemia: da qui lo slittamento a lunedì del suo varo. Da qui la ricerca spasmodica di nuovi fondi per arrivare a un decreto da 8-10 miliardi di euro (anche se Lega e Pd spingono per l’extra-deficit fino a 15 miliardi) da destinare a nuovi interventi per famiglie e imprese: dalla proroga a fine giugno del taglio delle accise su benzina e diesel, alla sforbiciata di circa 30 centesimi sul prezzo di vendita del metano, dalla revisione dei prezzi per gli appalti al prolungamento oltre il 30 giugno del termine per accedere al superbonus per le villette, dallo slittamento delle garanzie per la liquidità delle imprese alle semplificazioni per le rinnovabili e la riattivazione degli impianti a carbone. MENO ACCISE E PIÙ CREDITI DI IMPOSTA Fino al 30 giugno sarà confermato lo sconto da 25 centesimi (con l’Iva si riduce di 30,5 centesimi) al litro per i costi di benzina e gasolio. Un’altra novità è l’aumento percentuale del credito d’imposta contro il caro energia per le imprese energivore e gasivore: potrebbe salire dal 20 al 25 per cento. Per le gasivore si studia la possibilità di coprire anche il primo trimestre 2022, con effetto retroattivo rispetto alle norme attuali. Per le famiglie dovrebbe essere prorogato il bonus sociale che taglia i costi delle bollette per chi abbia fino a 12mila euro di Isee. Per le imprese verranno allungati i fondi di garanzia della liquidità, grazie al temporary framework, la deroga agli aiuti ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?