Papa Francesco durante la messa in Santa Sabina (Ansa)
Papa Francesco durante la messa in Santa Sabina (Ansa)

Roma, 27 febbraio 2020 - Lieve indisposizione per Papa Francesco che questa mattina ha accustao raffreddore e tosse. Per questo motivo il Pontefice ha saltato la liturgia penitenziale d'inizio quaresima nella basilica romana di San Giovanni in Laterano con il clero romano in cui avrebbe confessato i sacerdoti. iI direttore della Sala stampa vaticana, Matteo Bruni, ha così spiegato l'assenza di Papa Francesco: "Una lieve indisposizione, per cui ha preferito restare negli ambienti vicini a Santa Marta. Gli altri incontri procedono regolarmente».

Bergoglio infatti ha regolarmente celebrato la messa in Santa Marta e poi ha ricevuto nell'Auletta dell'Aula Paolo VI in udienza i membri del "Global Catholic Climate Movement" coem dimostra una foto pubblicata sul sito Vatian News. Nell'immagine Papa Francesco appare seduto in poltrona, appoggiato ad un bracciolo, mentre ascolta.

In effetti già ieri, nel corso dell'udienza generale in piazza San Pietro nella mattina, sia nel corso della processione e della messa nel pomeriggio all'Aventino per il Mercoledì delle Ceneri, il Pontefice mostrava segni di  un'indisposizione da raffreddamento, con voce debole e rauca durante la catechesi in piazza e respiro affaticato e frequenti colpi di tosse durante la processione tra la chiesa di Sant'Anselmo all'Aventino e la Basilica di Santa Sabina.

Ai sacerdoti il Papap si è rivolto con un merssaggio: "Gli scandali sessuali hanno portato sospetto e isolamento".