Circa 1,5 milioni di abbonamenti pirata alle pay-tv oscurati, per un giro d’affari intorno ai 15 milioni di euro al mese. È il risultato della maxi operazione della polizia postale di Catania, contro lo streaming illegale e di contrasto al cybercrime: azzerato, con il blitz ‘black out’, l’80% del flusso illegale delle Ip Tv in Italia. Sono 45 le persone indagate. Un giro di affari illegale per milioni di euro ai danni di Sky, Dazn, Mediaset, Netflix e altri. Gli ‘abbonati’ pagavano un canone di 10 euro al mese.