Carabinieri(Foto archivio)
Carabinieri(Foto archivio)

Torino, 19 ottobre 2019 - Omicidio di Pinasca: è stato catturato dai carabinieri Stefano Barotto, il muratore di 69 anni che ieri nel Torinese ha ucciso a fucilate il vicino di casa, Asuntino Mirai di 66 anni. Dopo il delitto l'uomo era fuggito nei boschi della zona, ma stremato e infreddolito, senza possibilità di uscire dalla zona presidiata da più di 60 carabinieri, comprese le unità cinofile, si è fatto trovare disarmato nei pressi della propria abitazione, già presidiata dal nucleo investigativo del comando provinciale di Torino. Prima di intervenire, per ragioni di sicurezza, i carabinieri hanno aspettato che l'uomo uscisse da casa senza armi, quindi lo hanno bloccato. 

Secondo una prima ricostruzione degli investigatori dell'Arma i due litigavano spesso. A scatenare la follia omicida sarebbe stata una discussione per il parcheggio delle auto.

La mappa