3 gen 2022

Ne vale la pena per qualche dollaro in più?

matteo
Cronaca

Matteo Massi Con tutto il rispetto – e salvo eccezioni – i calciatori rischiano di essere degli zii Paperone (il fumetto Disney, in questo caso) mononeuronici. Gli occhi si accendono e brillano solo quando la pupilla riflette, alternativamente, o il simbolo della sterlina o quello del dollaro. E gli ultimi casi, Romelu Lukaku e Lorenzo Insigne, purtroppo non fanno altro che dimostrarlo. La giustificazione, talvolta, è tanto banale da reggere pochissimo: la carriera sportiva è così breve che bisogna incamerare più denari possibile, non solo per mantenere lo stile di vita, ma anche per garantirsi un futuro con un bel numero di zeri a supporto. E qui più che all’occhio di Zio Paperone, viene da pensare al naso di Pinocchio. Peccato che, altrettanto banalmente, non siano i soldi a fare la felicità (come racconta anche Leo Turrini, qui sopra). Lukaku è diventato il re di un’Inter che non vinceva lo scudetto da dieci anni. Gloria, gol e anche soldi. Ma si è fatto attrarre dalle sirene londinesi, sponda Chelsea, dove è diventato uno dei tanti campioni a disposizione del patron Abramovich che continua a fare la collezione di figurine. Per non parlare di Insigne che di certo non potrà mai raggiungere la fama divina di Maradona a Napoli, ma che comunque è considerato un reuccio, a casa sua. Eppure è disposto a mettere tutto in discussione perché il Toronto mette sul tavolo un ingaggio da capogiro. E rischia di finire dimenticato nel campionato canadese. Ne vale la pena per qualche milione di dollaro in più? ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?