Multe e velocità. Autostrade e statali: tolleranza e quando scatta la sanzione

La segnaletica che si prepara per gli autovelox prevede di indicare i limiti dei tratti sorvegliati. Qual è il massimo consentito

Roma, 15 novembre 2022 - Autovelox: perché le multe siano valide, i nuovi segnali dovranno indicare anche il limite di velocità del tratto di strada che stiamo percorrendo. Questo prevede la bozza di decreto che, nelle anticipazioni, avrebbe dovuto essere discussa domani 16 novembre nella conferenza Stato-città. Ma l’appuntamento - si viene a sapere in queste ore - è stato aggiornato a metà dicembre. Quando si dovrebbe conoscere la parola definitiva su un testo atteso da 12 anni e mezzo che dovrà evitare le multe . Una rivoluzione di trasparenza per Luigi Altamura, comandante della polizia locale a Verona e componente del tavolo di coordinamento polizia locale dell’Anci, l’unione dei comuni italiani. Ma intanto è utile un ripasso: quali sono le regole e quando scattano le multe? Qual è la tolleranza prevista?

Leggi anche: Incidenti stradali: più mortali rilevati dalla polizia. Salvini: cambiamo il codice

Con il Telepass da oggi si potranno noleggiare monopattini e bici elettriche. Ecco dove

Multe record per eccesso di velocità: dalla Svizzera alla Finlandia "fino a 700mila euro"

Multe in base al reddito: Italia pronta alla svolta. Gli esempi di Svizzera e Finlandia

Fermo amministrativo auto e moto 2022: scatta la multa. Ecco quanto si rischia

Incidenti stradali, l'appello: "Più attenzione alla manutenzione dei mezzi"

"Tolleranza e rigore"

Il conto dei chilometri è rigoroso, premette il comandante Altamura, "i dispositivi di controllo, in base al decreto di approvazione, fissano anche decimi e centesimi. Questo non permette ulteriori arrotondamenti, vietati dal codice della strada".  Quindi mettiamoci dalla parte della legge e della sicurezza. Ecco cosa dobbiamo sapere.

In autostrada fino a 136,5 km/h

In autostrada di solito il limite di velocità massima è fissato in 130 km/h, tranne i casi particolari di asfalti drenanti o cantieri. Quindi, ragiona il comandante Altamura, fino a 136,5 km orari nessuna multa perché - stabilisce il codice della strada- oltre i 100 all’ora la tolleranza è del 5 per cento.

Sulle strade con limite a 110 fino a 115,5 km/h

Per lo stesso calcolo, sulle strade extraurbane con il limite di 110 km/h possiamo viaggiare fino a 115,5 km senza essere sanzionabili.

Nelle zone urbane a 55 km orari

Sotto i 100 km all’ora, quindi ad esempio nelle zone urbane con il limite dei 50, la tolleranza non è mai inferiore a 5 km, così fino a 55 chilometri all’ora non rischiamo contravvenzioni.

Chi stabilisce i limiti di velocità

Rammenta Altamura: il codice della strada già prevede la deroga dei 5 km che sopra i 100 diventa nel 5%, non possono essere consentite ulteriori limature a favore o contro l’automobilista. Non può essere una discrezionalità demandata all’organo di polizia stradale. I limiti sono decisi dall'ente proprietario della strada. La scelta deriva da calcoli eseguiti da ingegneri e progettisti. I provvedimenti devono essere motivati: una curva, un tratto particolarmente difficile perché c’è una discesa pericolosa, un incrocio a raso... 

Autovelox, multe e velocità: la tolleranza sui limiti
Autovelox, multe e velocità: la tolleranza sui limiti