Il lavoro fatto dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese sul governo di Tunisi ha sortito effetto. Nelle prossime settimane partiranno i rimpatri straordinari verso la Tunisia. Dai due voli alla settimana per complessivi 80 clandestini a settimana, si passerà a ottobre a 4 voli. Un primo impegno della Tunisia ad autorizzare i voli straordinari era stato assunto il 27 luglio in occasione del primo viaggio a Tunisi della responsabile del Viminale, ed è stato ribadito il 17 agosto in occasione della missione a Tunisi di Lamorgese e Di Maio e dei commissari Ue Johansson e Varhely. Adesso, dicono fonti governative, è giunta la conferma: Tunisi ha mantenuto la parola, i charter potranno partire.