Una corsa contro il tempo. A Miami si scava senza sosta fra le macerie dell’edificio crollato a Surfside. Macchinari speciali e cani aiutano i soccorritori nelle ricerche rese complicate dall’umidità e dagli acquazzoni che si sono abbattuti nelle ultime ore nell’area. Intanto però il bilancio si aggrava: i morti sono almeno quattro e i dispersi sono saliti a 159. "C’è la speranza di salvare altre vite", affermano i soccorritori rassicurando le famiglie sul fatto che le autorità locali stiano facendo il possibile.