La vittima Vincenzo Monti, 19 anni, rapper conosciuto come Vins41
La vittima Vincenzo Monti, 19 anni, rapper conosciuto come Vins41

SENAGO (Milano)

È morto dopo dieci giorni nel reparto di rianimazione Vincenzo Monti, il 19enne rimasto vittima di un terribile incidente stradale causato da un pirata della strada che, dopo un sorpasso azzardato, si era allontanato senza prestare soccorso ed era stato rintracciato grazie alla telefonata della madre che aveva deciso di denunciarlo. Il giovane di Senago, nel Milanese, noto come rapper, nome d’arte Vins41, si è arreso. Il decesso è stato registrato alle 15.33 di ieri all’ospedale San Gerardo di Monza dove era arrivato gravissimo.

Vincenzo viaggiava in scooter con un altro amico 20enne rimasto quasi illeso. L’incidente era avvenuto nella notte tra il 17 e 18 luglio. Un impatto frontale che gli aveva strappato la gamba destra. L’investitore, un 27enne residente nel vicino comune di Paderno Dugnano, era scappato, sotto choc e forse ignaro della gravità di quello che era accaduto. A casa aveva raccontato tutto alla madre e lei aveva chiamato il 112. Denunciato a piede libero per lesioni stradali gravissime, fuga a seguito di incidente e omissione di soccorso, ora la posizione del pirata della strada si aggrava: dovrà invece rispondere di omicidio stradale e omissione di soccorso.

Roberta Rampini