Il premier inglese Boris Johnson, 56 anni, del partito conservatore
Il premier inglese Boris Johnson, 56 anni, del partito conservatore

LONDRA

"I viaggi dal Regno Unito verso l’estero, in assenza di "giustificazioni" specifiche come ipotetiche esigenze mediche, sono al momento "illegali" in base al lockdown. Lo ha detto Matt Hancock, ministro della Sanità del governo di Boris Johnson, nel briefing giornaliero sull’emergenza Covid. Interpellato sull’ipotesi che il governo Tory sta valutando d’imporre a chi entra nel Paese, oltre a un test negativo, una quarantena sorvegliata in hotel, Hancock ha poi preso tempo; ma ha ammonito che "le cautele ai confini sono incredibilmente importanti" in questa fase, per evitare la trasmissione dall’estero delle nuove varianti del virus.

Intanto il presidente Usa, Joe Biden, ha firmato un provvedimento che ripristinerà le restrizioni all’ingresso negli Usa per tutti i cittadini non statunitensi che si sono recati nei Paesi dell’Area Schengen, nel Regno Unito, in Irlanda, in Brasile e in Sudafrica. Le restrizioni erano state cancellate la scorsa settimana dall’ex presidente Donald Trump.