"Avevo bisogno di una pausa, scusatemi". Diary Sow (nella foto), brillante studentessa senegalese di 20 anni, ha fatto sapere con una lettera al ministro Thiamdi aver fatto perdere le proprie tracce di sua volontà. Residente a Parigi per motivi di studio, risultava scomparsa dal 4 gennaio, quando non si era presentata a scuola dopo le vacanze natalizie. Una notizia che aveva fatto scattare la macchina delle ricerche da parte della polizia francese. Anche le istituzioni senegalesi si erano mosse tramite l’ambasciata a Parigi, impegnandosi a fare il possibile per ritrovarla, mentre sui social in tanti hanno lanciato una campagna per ritrovarla, preoccupati che la giovane potesse essere stata rapita, o peggio. Diary Sow è diventata molto popolare in Senegal dopo essere stata proclamata per due anni consecutivi "migliore studentessa del Paese". A contribuire al suo successo, anche la pubblicazione di un romanzo lo scorso anno, ‘Sous le visage d’un ange’.