14 mag 2022

"Kiev aggredita Ok all’invio d’armi"

"Sull’invio delle armi in Ucraina ripeto quello che ho detto dall’inizio: c’è un diritto alla difesa armata in caso di aggressione, questo lo afferma

anche il Catechismo, a determinate condizioni. Soprattutto quella della proporzionalità, poi il fatto che la risposta non produca maggiori danni di quelli dell’aggressione. In questo contesto si parla di ‘guerra giusta’". Così il cardinale Pietro

Parolin, segretario di Stato vaticano, per

il quale "il problema dell’invio di armi

si colloca all’interno

di questo quadro".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?