Lunedì 17 Giugno 2024

Infermiere accusato di violenza sessuale sulle giovani pazienti con disturbi alimentari

Lavorava in una clinica della provincia di Viterbo: è stato interdetto. Tra le vittime ci sarebbero anche ragazze minorenni

Un infermiere

Un infermiere

Viterbo, 21 gennaio 2023 - E' accusato di aver abusato sessualmente delle pazienti, anche minorenni. Per questo un infermiere di 35 anni è stato interdetto dal lavoro: una misura cautelare si aggiunge alla sospensione già decisa dalla struttura sanitaria in cui prestava servizio e in cui sarebbero avvenuti gli abusi. Si tratta di  una clinica specializzata in disturbi alimentari della provincia di Viterbo

L'inchiesta della procura viterbese parte dalla segnalazione fatta lo scorso dicembre dal padre di una delle vittime, che ha denunciato prima alla struttura e poi alla polizia quanto raccontato dalla figlia dopo le dimissioni. Con l'aiuto di uno spicologo, la squadra mobile ha raccolto poi un'altra testimonianza, stavolta di una minorenne. Secondo quanto accertato dagli inquirenti l'infermiere si presentava nelle stanze delle pazienti, anche di prima mattina e, dopo qualche complimento, le molestava sessualmente. Frasi ingiuriose, palpeggiamenti sulle parti intime, baci in bocca. Comportamenti che sarebbero proseguiti per tutta la durata della degenza delle ragazze. 

Il pm ha chiesto per il 35enne la misura cautelare interdittiva della durata di 10 mesi, il gip del tribunale ha concesso il provvedimento, notificato ieri all'indagato. Il reato ipotizzato è violenza sessuale. L'infermiere era stato immediatamente sospeso dalla clinica, dopo i racconti del genitore.