L’ex premier Matteo

Renzi è indagato per finanziamento illecito e false fatturazioni insieme al manager dei vip, Lucio Presta. Lo anticipa il quotidiano Domani, secondo cui "la procura di Roma ha iscritto il leader di Iv nel registro degli indagati in un’inchiesta sui rapporti economici tra Renzi e Presta". Al centro dell’indagine, secondo il giornale, i bonifici girati a Renzi da Presta (in totale 500mila euro) per il documentario "Firenze secondo me", che finirono nel 2019 in una relazione dell’antiriciclaggio della Uif.

Da parte sua, il leader di Italia Viva ha risposto a muso duro: "Proprio mentre in Senato discutiamo della legge Zan e presento il mio libro ’Controcorrente’, mi chiama un giornalista per dirmi che sono indagato dalla procura di Roma. Di solito queste comunicazioni le fanno i magistrati o gli avvocati, in Italia un giornalista". Poi ribadisce: "Non ho nulla da nascondere e non temo nessuno, è tutto trasparente"