Oltre a ritrovarsi in mano diritti tv svalutati dall’iniziativa di 12 fra i maggiori club europei, le tv a pagamento dovrebbero spendere di più per i nuovi diritti della Superlega. "L’impatto sulle emittenti in chiaro sarebbe marginale, ma sarebbe significativo per gli operatori televisivi a pagamento", sottolinea Barclays nel report dove prende in esame solo i titoli quotati e segnala che "Vivendi sarebbe la più colpita". "Al momento – riprendono gli analisti di Barclays – Itv, Mediaset, Mediaset Espana e Atresmedia potrebbero essere i beneficiari netti dell’interruzione a breve termine della visione del calcio". Tuttavia, "se ai giocatori delle squadre di Superlega venisse anche impedito di giocare agli Europei di calcio, allora questo potrebbe essere negativo per ITV e Mediaset Espana a giugnoluglio, dato che detengono i diritti di trasmissione della competizione tra le nazionali". In ogni caso, l’influenza sul valore dei diritti di trasmissione dei campionati nazionale è certa.