Una manifestazione per i diritti della comunità Lgbt (Ansa)
Una manifestazione per i diritti della comunità Lgbt (Ansa)

Roma, 17 maggio 2021 - Oltre 130 Paesi celebrano oggi la Giornata internazionale contro l'omofobia, la transfobia e la bifobia. Una scelta non casuale quella della data: era il 17 maggio 1990 quando l'Oms cancellò l'omosessualità dall'elenco delle malattie mentali, definendola per la prima volta “una variante naturale del comportamento umano". Promossa e riconosciuta dall’Unione Europea e dalle Nazioni Unite nell'aprile del 2007, da giornata contro l'omofobia è infine diventata l'International day against homophobia, biphobia and transphobia, aggiungendo nel 2009 il termine transfobia (per combattere gli atti di violenza contro le persone transgender) e nel 2015 bifobia (cioè l'avversione verso la bisessualità e gli individui bisessuali).

Mattarella: rifiuto di ogni discriminazione

"La Giornata internazionale contro l'omofobia, la transfobia e la bifobia è l'occasione per ribadire il rifiuto assoluto di ogni forma di discriminazione e di intolleranza e, dunque, per riaffermare la centralità del principio di uguaglianza sancito dalla nostra Costituzione e dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea", afferma il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio.

"Le attitudini personali e l`orientamento sessuale non possono costituire motivo per aggredire, schernire, negare il rispetto dovuto alla dignità umana, perché laddove ciò accade vengono minacciati i valori morali su cui si fonda la stessa convivenza democratica", sottolinea ancora il capo dello Stato ribadendo che "la società viene arricchita dal contributo delle diversità".

"La ferita inferta alla singola persona offende la libertà di tutti - sostiene Mattarella -. E purtroppo non sono pochi gli episodi di violenza, morale e fisica che, colpendo le vittime, oltraggiano l'intera società. Solidarietà, rispetto, inclusione, come ha dimostrato anche l'opera di contrasto alla pandemia, sono vettori potenti di coesione sociale e di sicurezza".

Di Maio: "Ora avanti sul ddl Zan"

"Oltre a celebrare una Giornata, servono gesti concreti. In Parlamento bisogna accelerare con la legge contro l'omotransfobia", scrive il ministro Luigi Di Maio su Twitter. "Serve uno scatto di civiltà, basta tentennamenti sul ddl Zan", aggiunge l'esponente M5s

Bandiera arcobaleno al Parlamento Ue

In occasione della ricorrenza, gli uffici del Parlamento europeo a Strasburgo e a Bruxelles hanno issato la bandiera arcobaleno. "Persone Lgbtiq: siete libere di amare chi volete perché l'odio e il pregiudizio non hanno posto nella nostra Unione", si legge poi l'account social ufficiale del Parlamento europeo.