Le emissioni di gas serra associate ai bacini idrici sono del 29 per cento più elevate rispetto a quanto suggerito da analisi precedenti. L’allarmante risultato emerge da uno studio condotto dagli scienziati della Washington State University e dell’Università del Quebec a Montreal. Il team ha considerato il degassamento del metano e una serie di variabili, come la temperatura e la profondità dell’acqua o la quantità di sedimenti che entrano nei serbatoi. Ogni anno i bacini idrici producono in metano l’equivalente inquinante di circa 1,07 gigatonnellate di anidride carbonica, una quantità maggiore rispetto alle emissioni inquinanti generate dalla Germania.