"I vaccini uccidono" e "farmacia nazista". Queste alcune scritte apparse la scorsa notte

di fronte alla farmacia

di Classe, una piccola frazione del Comune

di Ravenna, e di fronte

ad altre farmacie del ravennate.

"La Federazione degli Ordini dei Farmacisti italiani esprime piena solidarietà ai colleghi delle farmacie del ravennate che, la scorsa notte, sono state oggetto di gesti intimidatori da parte di sedicenti no vax". È quanto si legge

in una nota diffusa dalla Fofi. "È inaudito e molto grave – prosegue – che simili attacchi siano rivolti ai farmacisti che operano nelle farmacie del territorio. Essi non hanno mai smesso di prodigarsi per rispondere alle richieste dei cittadini, garantendo assistenza e supporto a chiunque varca la soglia di tali presidi".