L'Etna in eruzione (Ansa)
L'Etna in eruzione (Ansa)

Catania, 28 febbraio 2017 - L'Etna torna a farsi sentire (e vedere). Dalla Sicilia arrivano le spettacolari immagini dell'eruzione iniziata ieri pomeriggio: per tutta la notte è stato possibile vedere le fontane di lava, le esplosioni e l'emissione di una piccola colata con un braccio che emerge dalla bocca che si è formata sulla sella tra il vecchio e il nuovo cratere di Sud-Est. Oggi l'attività si è spostata verso Torre del Filosofo e appare meno alimentata di ieri.

Come Stromboli l'Etna è in "attività persistente": questo vuol dire che ha eruzioni continue o separate da brevi periodi di riposo, dell'ordine di mesi o di pochissimi anni. Il fenomeno è costantemente ripreso dalle telecamere termiche dell'Ingv del capoluogo etneo che monitorizzano il vulcano. 

image

L'eruzione al momento si concentra sulla cima del vulcano attivo più alto d'Europa. Non è un pericolo per le cose o le persone. Anche l'aeroporto internazionale di Catania non è interessato ed è pienamente operativo. Non resta dunque che godersi lo spettacolo.